A+ A A-
Ninni Cangiano

Ninni Cangiano

Keep the faith alive!!

URL del sito web: Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Singolo dei Southern Drinkstruction

Mercoledì, 30 Novembre 2016 19:27 Pubblicato in News

Southern Drinkstruction

VULTURES OF THE BLACK RIVER

NUOVO SINGOLO ONLINE! Estratto dall’Album Vultures of the Black River (2016)

http://www.youtube.com/watch?v=EHYYsh52sgw

 

Il disco uscirà per la Rotten Roll Rex e la band lo presenterà dal vivo a Roma, il 7 Dicembre 2016 presso il Traffic Live Club [Via Prenestina 738].

Evento Fabebook:

http://www.facebook.com/events/350122128669689/

 

(COPERTINA & FOTO BAND ALLEGATE)

 

Tracklist:

01. Appetite For Drinkstruction

02. Elvis In Chains

03. Vultures Of The Black River

04. Ass Parking Bitch

05. Goatboy

06. Back To Kill You

07. Say My Name

08. Out For Blood

09. Bloody Stone

10. THUV

 

I Southern Drinkstruction sono una band Death ’n’ Roll di Roma, che prende il nome dalle origini del Sud Italia dei due membri fondatori e dalla passione per la birra.

Sono un mix brutale di Death Metal, Thrash, Blues e Rock ’n’ Roll.

Attivi dal 2005, hanno calcato la maggior parte dei palchi underground italiani ma anche esteri, e con il passare degli anni hanno avuto l’occasione di suonare con gruppi del calibro di Entombed, Obituary, Asphyx, Crowbar, Master, Malignant Tumour…

 

Formazione:

Pinuccio Ordnal: Chitarra

Francesco Basthard: Voce

Carlo Zorro: Basso

Andrea Vagenius: Batteria

 

Discografia:

2007. Southern Drinkstruction [EP]

2009. Drink With Us [Full Lenght]

2012. Drunk Till Death [Full Lenght]

2014. Kissed By Kiss [Compilation]

2014. Pizza Commando [Split Album]

2016. Vultures Of The Black River [Full Lenght]

 

Links & Contatti:

www.southerndrinkstruction.com

www.facebook.com/southerndrinkstruction

www.youtube.com/user/drinkstruction

www.reverbnation.com/southerndrinkstruction

www.metal-archives.com/bands/Southern_Drinkstruction/101107

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Rotten Roll Rex:

http://www.rottenrollrex.com/

Motherslot firmano con Argonauta Records

Mercoledì, 30 Novembre 2016 19:26 Pubblicato in News

Argonauta Records dà il benvenuto agli sludge doomers spagnoli MOTHERSLOTH.

I MotherSloth da Madrid sono nati nel 2008. Nel loro stile si possono rinvenire svariate influenze: suoni ispirati agli anni ’70 si mescolano con riff di chitarra pesanti e melodie progressive.  

La band dichiara: “Siamo felici di essere arrivati ad Argonauta e siamo entusiasti all’idea di lavorare con Gero e la sua etichetta. Abbiamo molte aspettative nei confronti del nostro album che è il nostro migliore di sempre”.

Dopo vari cambi di formazione, la band registra il demo “Death Flowers” (2009), e suona a Madrid con band avant-garde stoner. Nel 2012 i MotherSloth registrano l’EP di debutto “Hazy Blur Of Life“, pubblicato nel 2013 dall’etichetta underground peruviana Dooom Records.

I MotherSloth si sono distinti per i loro concerti al Kanina Rock festival (2012+DVD), al Madrid Stoner Festival (2013), e hanno partecipato a diverse compilation e di loro hanno parlato siti, riviste e radio.
Nel 2013, i MotherSloth si sono concentrati sui brani strumentali scritti negli anni e hanno registrato il nuovo LP “Moribund Star” (2014), dato alle stampe nel 2015 dalla tedesca Voodoo Chamber Records e disponibile qui: https://mothersloth.bandcamp.com/

Nel 2016 la band è entrata in studio per registrare il nuovo album, contenente sei canzoni, che verrà pubblicato da ARGONAUTA Records in CD/DD nella primavera 2017.

Dani – chitarra e voce
Adrian – basso e voce
Oscar – batteria

Discografia
“Moribund Star” LP (2014) 
“Hazy Blur of Life” EP (2012)
Progstravaganza XVIII: Transforma (2014) 
“The Sludgelord - Paralysis” Vol. 1 (2013) 
“Doom in Aeternum” Vol.1 (2013) 
“Doomantia" Vol. 2 (2013) 
“Death Flowers” (2009)

INFO: www.argonautarecords.com - www.facebook.com/MotherSloth

Ristampa dei Vis su Jolly Roger Records

Mercoledì, 30 Novembre 2016 19:12 Pubblicato in News

Jolly Roger Records è orgogliosa di annunciare che è ora disponibile in Cd digipack e digitale, completamente rimasterizzato, il demo-tape dei toscani Vis, ribattezzato "Vis et Deus", originariamente registrato nel 1986 con l'inconfondibile  e potente voce di Johnny Salani, primo cantante della Strana Officina.
La band, viene fondata nel 1984 dal batterista Mario Rusconi (Mia Martini e Trinidad) e dal chitarrista Marco Becchetti, al tempo chitarrista dei Panama, primo gruppo di Sarah Jane Morris, ai quali si aggiungono Johnny Salani, gia' conosciuto per i suoi trascorsi con la Strana Officina ed il bassista Gino Ammaddio. Le otto tracce di "Vis et Deus", registrate come demo-tape autoprodotto, gli valsero un contratto con la Promosound nel 1986 per un disco che purtroppo non vedra' mai la luce. Il brano "Maria Stuarda" verra' successivamente utilizzato per la compilation "Rockin Italy" del 1986 mentre "Rocker Batti il Tuo Pugno" per "Not Just Spaghetti and Mandolini" del 1987.
"Vis et Deus" è un disco dove cuore, passione, forza (traduzione di vis dal latino), feeling e la possente voce di Johnny Salani insieme ai suoi testi accattivanti, sono gli ingredienti fondamentali che riescono a creare il sound potente e magico dei Vis. Per gli amanti della Strana Officina un vero e proprio "must"! 
A questo link sono disponibili due brani in streaming.

Tracklist:
1. MARIA STUARDA
2. LACRIME NELLA PIOGGIA
3. INNO AL ROCK
4. LA BALLERINA NERA
5. NANA' LA GATTA
6. CARONTE
7. ROCKER BATTI IL TUO PUGNO
8. VIS ET DEUS

Esordio discografico per Freddy Hend

Mercoledì, 30 Novembre 2016 19:09 Pubblicato in News

Freddy Hend - “Reincarnaction”

 

Hard rock di classe nell'esordio discografico del giovane artista sardo: undici brani inediti scritti in partnership con Anne Morrighan, pervasi dalla filosofia che vuole gli esseri di questa terra uniti dall'amore reciproco, la compassione, il rispetto per la vita di tutti, siano essi umani o animali.

 

Genere: alternative rock / hard rock / progressive

 

Label: EnZone Records

 

Distribuzione digitale: Audioglobe/The Orchard

 

 

 

Streaminghttps://freddyhend.bandcamp.com/album/reincarnaction

 

 

 

EnZoneRecords presenta l'esordio discografico di Freddy Hend, Reincarnaction, disponibile negli store digitali e durante i concerti dell'artista.

 

La nuova produzione discografica della label punta sul rock di classe del giovane artista sardo la cui opera (prodotta da Giuseppe Barbera e da lui stesso, edizioni Fridge e distribuita da Audioglobe/The Orchard) si compone di undici brani inediti scritti a quattro mani con Anne Morrighan (che canta assieme a Freddy nel disco ed è parte fondamentale del progetto). L'album si completa con la rivisitazione di Woman in Chains, classico dei Tears for Fears.

 

Reincarnaction dunque è l’idea della vita degli autori, un disco molto personale pervaso dalla filosofia che vuole gli esseri di questa terra uniti dall'amore reciproco, la compassione, il rispetto per la vita di tutti, siano essi umani o animali.

 

Questo senso di uguaglianza tra uomini e tra generi diversi è il fondamento per un'esistenza che disprezza ogni genere di violenza e sopraffazione ed agogna la felicità su questa terra attraverso l'amore, ma anche il dolore, la depressione e la sofferenza.

 

I suoni dolci del flauto e della chitarra acustica, che ben si alternano a distorsioni pesanti e a frequenti cambi di tempo, cercano assieme ai testi di estrinsecare tutto ciò con atmosfere che vanno dal rock, al folkamericano passando per il progressive classico.

 

Il disco è stato registrato, mixato e postprodotto da Giuseppe Barbera presso Eye&Ear studio di Fiumedinisi, in Sicilia. Disponibile in distribuzione fisica, digital download e su tutte le piattaforme streaming, è stato anticipato dal video del singolo All That Remains:

 

https://www.youtube.com/watch?v=ag_s1q6SsUU

 

 

 

Tracklist

 

All That Remains

 

Always In You

 

Fallin' Stars

 

I Know You

 

Incarnation

 

Lonely Flower

 

Need

 

My Heart Is Bleeding

 

Soul Free

 

Woman In Chains

 

You'll Hate Me Out Of Love

 

Sunday Cryin'

 

 

 

Bio

 

Freddy Hend e Anne Morrighan si incontrano nel 2011 e da allora la comune passione per la musica li ha portati ad unire i loro talenti componendo canzoni che per loro hanno un significato profondo. Dopo aver inviato i loro demo sono stati contattati dalla EnZone Records di Giuseppe Barbera che fin da subito si è mostrato molto interessato al loro progetto. Sin dai primi contatti hanno capito che c'erano tutti i presupposti per lavorare insieme e produrre un bel disco. Ad agosto 2015 sono andati in Sicilia per registrare il loro primo album, ReincarnAction.

 

 

 

Contatti

 

https://www.facebook.com/FreddyHendOfficial

 

www.enzonerecords.com

releases

Arion, ottimo power metal dalla Finlandia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ma non è che gli Internal Bleeding hanno ormai fatto il loro tempo?
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ultha, prossimi alla totale perfezione!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
THAW, dalle stelle alle stalle.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cosmic Church, un viaggio unico nel suo genere!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rock raffinato e splendide melodie in questo nuovo disco dei Cage
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non proprio esaltante il debut degli Alchemy Chamber
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Entierro - siete pronti per la sepoltura?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo lavoro dei Cernunnos è ancora acerbo
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto interessante il debut dei Beriedir
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

Login

Sign In

User Registration
or Annulla