A+ A A-
02 Gen

Ogre's Death Metal Top 30 - 2020 [Part 3: 10-1] In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultima parte dello speciale con i 30 migliori album Death Metal del 2020; è la volta di scoprire quali siano i primi 10 e, soprattutto, chi ci sarà sul podio. Con un primo posto che, andando a vedere, sarà abbastanza scontato.

----------

#10. VADER - SOLITUDE IN MADNESS (Nuclear Blast)

I veterani Vader sono soliti non deludere mai e di certo non fa eccezione "Solitude in Madness", il disco No.16 (SEDICI!!) di Peter e soci. Le ormai classicissime sferzate Death/Thrash della band polacca si rivelano essere, manco a dirlo, una garanzia assoluta.

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7266-eccellenza-estrema-polacca-sedicesimo-album-per-i-vader

Guarda il video di "Into Oblivion": https://www.youtube.com/watch?v=jVtC6a_YJV0

---

#9. DARK TRANQUILLITY - MOMENT (Century Media Records)

Altra band che è impossibile manchi in questa classifica: pure se leggermente inferiore al precedente "Atoma", con "Moment" i Dark Tranquillity possono permettersi ancora di guardare tutti dall'alto del trono del MeloDeath. Il maggior spazio concesso alle tastiere rispetto alle chitarre potrebbe anche far storcere il naso ai più puristi, ma è innegabile come quest'ultima fatica delle leggende svedesi sia l'ennesima dimostrazione di classe assoluta.

Link alla recensione (di Luigi Macera Mascitelli): http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7884-con-moment-i-dark-tranquillity-segnano-l-inizio-di-una-nuova-sorprendente-fase

Guarda il video di "The Dark Unboroken": https://www.youtube.com/watch?v=2ug2G16deYQ

---

#8. FUCK THE FACTS - PLEINE NOIRCEUR (Noise Salvation)

I Fuck the Facts sono uno di quei gruppi ai più sconosciuti, ma che non saranno affatto una novità ai cultori del genere. La loro vena sperimentale è qualcosa di quasi unico al mondo, rendendo il loro Grindcore equiparabile quasi a nulla, se non ad alcune follie di gente come i Cephalic Carnage, facendolo diventare, in sostanza, più un Post-Metal estremo. Consigliati. Anzi, consigliatissimi.

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7891-dopo-cinque-anni-di-silenzio-assoluto,-il-grande-ritorno-dei-fuck-the-facts

Guarda il video di "Pleine Noirceur": https://www.youtube.com/watch?v=-qUsS4YVq8o

---

#7. SKELETAL REMAINS - THE ENTOMBMENT OF CHAOS (Century Media Records)

Ecco un altro gruppo che non sa cosa significhi fare un album brutto. Anzi, l'ascesa degli Skeletal Remains sembra inarrestabile, tanto che "The Entombment of Chaos" è probabilmente ad oggi il loro lavoro più maturo e meglio riuscito. Lecito aspettarsi, nel prossimo futuro, cose ancora più grandi da questi ragazzi californiani.

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7647-un-ennesima-buonissima-prova-da-parte-degli-skeletal-remains

Guarda il video di "Congregation of Flesh": https://www.youtube.com/watch?v=wkUIKljX9ww

---

#6. ATHEOS - WORDS OF ERODING WORLDS (Niflhel Records)

La vera grande sorpresa arriva dall'Irlanda e risponde al nome di Atheos: uscito a novembre, dal secondo album della band di Mullingar ci si aspettava un Tech-Death tutto sommato canonico, invece ci ritroviamo con un quintetto che non ha paura di osare dove Ulcerate, Gorguts e Blood Incantation osano... senza contare una violenta e marcissima matrice Incantation. Procurateveli DI CORSA!

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7811-il-secondo-album-degli-atheos-e-una-delle-grandi-sorprese-del-2020

Guarda il video di "Embers Obscure the Sun": https://www.youtube.com/watch?v=Sz4S0yczXMA

---

#5 INCANTATION - SECT OF VILE DIVINITIES (Relapse Records)

Molti sono i gruppi, specie negli ultimi 2-3 anni, che hanno ripreso le pesanti sonorità old schhol US di Incantation ed Immolation, parecchie delle quali anche con risultati più che ottimi. Ma quando a scendere in campo sono i maestri stessi, non ce n'è per (quasi) nessuno - lo scoprirete qualche riga più giù -. Ha quasi del confortante che con il passare del tempo certe cose non cambiano mai: ed una di queste è il sound tritaossa di John McEntee e i suoi compari, autori con "Sect of Vile Divinities" dell'ennesimo grandioso album della loro gloriosa carriera.

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7568-come-sempre,-gli-incantation-non-deludono-le-aspettative

Guarda il video di "Fury's Manifesto": https://www.youtube.com/watch?v=-kpneyOf5WA

---

#4. BENIGHTED - OBSCENE REPRESSED (Season of Mist)

Ammetto che da un lato un pochino potrei essere ritenuto di parte, essendo letteralmente in adorazione della versatilità vocale di Julein Truchan; ma a parte questo, "Obscene Repressed" è un lavoro che suona 100% Benighted, violento all'inverosimile e tecnicamente elevato. Una delle migliori uscite Extreme Metal della sempre perfetta Season of Mist.

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7192-il-brutale-sound-dei-benighted-non-delude-mai

Guarda il video di "Nails": https://www.youtube.com/watch?v=NFIeb2OPgUo

---

#3. OF FEATHER AND BONE - SULFURIC DISINTEGRATION (Profound Lore Records)

Chi l'avrebbe mai detto, tempo fa, che una semplice band Extreme Metal/HC potesse un giorno diventare una delle più violente dell'intero globo terracqueo? Eppure è proprio ciò che è successo con gli Of Feather and Bone, band americana prodotta dalla sempre perfetta Profound Lore Records votata alla violenza più becera e ad un'attitudine underground spiccatissima (è recentissima l'apertura della loro pagina Facebook, per dire). Fatto sta che con la mezz'ora scarsa di "Sulfuric Disintegration", gli Of Feather and Bone hanno fatto passo avanti giganteschi, con una crescita esponenziale, tanto da andarsi a prendere il gradino più basso del podio, lasciando dietro dei Mostri Sacri.

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7865-gli-of-feather-and-bone-si-candidano-ad-un-ruolo-di-rilievo-nella-scena-death-metal

Ascolta "Entropic Self Immolation": https://www.youtube.com/watch?v=4II2g30WCWw

Ascolta "Consacrated and Consumed": https://www.youtube.com/watch?v=saoHJNKsQs8

---

#2. WOLFHEART - WOLVES OF KARELIA (Napalm Records)

Il Melodic Death glaciale dei Wolfheart incontra un concept scritto in maniera splendida sulla Guerra d'Inverno; la band finlandese, attraverso testmonianze dirette, ci porta in trincea tra morte, sangue e colpi d'artiglieria, il tutto con una serie di pezzi uno più bello dell'altro. Con il tutto che viene spiegato in maniera impeccabile da Tuomas Saukkonen nell'intervista concessaci.

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7197-il-suono-del-gelo-finlandese-quinto-album-per-i-wolfheart

Leggi l'intervista a Tuomas Saukkonen: http://allaroundmetal.com/interviste/item/20068-intervista-tuomas-saukkonen-wolfheart-ita-eng 

Guarda il video di "Hail of Steel": https://www.youtube.com/watch?v=D7J3BjjEGgc

Ascolta "Ashes": https://www.youtube.com/watch?v=o34xBjbhFPQ

---

#1. ULCERATE - STARE INTO DEATH AND BE STILL (Debemur Morti Productions)

Non poteva che essere l'ultimo capolavoro degli Ulcerate l'album Death Metal dell'anno. Il trio neozelandese lascia a bocca aperta con un disco perfetto, in cui sembra che Tool, Deathspell Omega, Incantation, Meshuggah e Gojira si siano uniti per creare qualcosa di maestoso. Credetemi, le parole non bastano per far capire quanto incredibile sia quest'album!

Link alla recensione: http://allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/7235-ennesimo-incredibile-capolavoro-da-parte-degli-ulcerate

Guarda il video di "Dissolved Orders": https://youtu.be/3Ke2f1tvxCQ

Ascolta "Stare into Death and be Still": https://www.youtube.com/watch?v=Ohk73dP1voE

----------

QUI la prima parte (30-21)

QUI la seconda parte (20-11)

Ultima modifica il Sabato, 02 Gennaio 2021 11:16
Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Quindici minuti di furia assassina nel nuovo EP degli Under the Church
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Clouds è arrivato il momento di raccogliere quanto è loro dovuto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Screaming Shadows: un connubio fra varie forme di Metal
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Stillbirth un buonissimo EP sulla falsariga del precedente disco
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalle nebbie brianzole emerge con un grandioso debut album il carrarmato Husqwarnah
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quinto album per gli Ofermod ed il loro Black Metal luciferino
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Trend Kill Ghosts: una piacevole sorpresa dal Brasile
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon debutto da parte dei finlandesi i Helvete
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosa Nocturna: un buon progetto ma con qualche difetto di troppo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jason Payne & The Black Leather Riders: una band da tenere d'occhio
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto assoluto per gli italianissimi Spiral Wounds
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli appassionati di Gothic con voce maschile ecco i Basement's Glare
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla