A+ A A-
19 Gen

Ogre's Death Metal Top 30 - 2021 [Pt.3 10-1] In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Eccoci arrivati - con qualche giorno di ritardo per problemi tecnici - all'ultima parte della Top 30 dei dischi Death Metal per il 2021; l'ultimo step vede i migliori 10 album della scorsa annata, e vedrete che mancheranno nomi come Insomnium, Hypocrisy o At the Gates. Motivo semplice: gli Insomnium dovrebbero tornare quest'anno già con un nuovo album e per quanto meraviglioso ho preferito mettere da parte l'EP "Argent Moon"; At the Gates e Hypocrisy semplicemente non rientrano nei Top 30, easy.

Quale sarà dunque il migliore dell'anno per il vostro umile scribacchino? Lo scoprirete in fondo.

----------

#10. LVCIFYRE - The Broken Seal (UK, Norma Evangelium Diaboli/Dark Descent Records)

A sancire definitivamente una grande annata per la città di Londra, è arrivato agli inizi di settembre uno degli album più violenti di tutta l'annata, "The Broken Seal" dei Lvcifyre. Disco tagliente, feroce e che arriva dritto come un tir in piena faccia.

Ascolta "The Broken Seal": https://www.youtube.com/watch?v=oRrSwWbjnlo
Link alla recensione: https://bit.ly/3GZbxsV

---

#9. CEREBRAL ROT - Excretion of Mortality (USA, 20 Buck Spin)

Sono probabilmente il gioiello della corona all'interno del roster di 20 Buck Spin. E sono anche in assoluto tra i migliori gruppi nella nuova ondata di old school Death Metal che imperversa nel sottobosco americano. O più semplicemente, sono i Cerebral Rot, capaci con "Excretion of Mortality" di rilasciare l'ennesimo grande lavoro, lasciando comunque la sensazione che ancora non abbiamo visto tutto.

Ascolta "Vile Yolk of Contagion": https://www.youtube.com/watch?v=poBkF1Hk7lI
Link alla recensione: https://bit.ly/32jDzjG

---

#8. REDEMPTOR - Agonia (Polonia, Selfmadegod Records)

Un altro di quei dischi arrivati quasi sul traguardo: ad inizio dicembre tramite Selfmadegod è infatti arrivato il quarto album dei polacchi Redemptor, capaci di lasciare il segno grazie al loro sound che unisce il Death classico à la Morbid Angel, la tecnica progressiva degli Obscura ed il folle avanguardismo di Gorguts ed Ulcerate.

Video di "Potion of the Skies": https://www.youtube.com/watch?v=yQt87ayalWY
Link alla recensione: https://bit.ly/3nELeQZ

---

#7. PORTAL - Avow (Australia, Profound Lore Records)

Uno dei gruppi più folli in circolazione i Portal, e lo confermano non solo con l'ottimo "Avow", ma anche lanciando nello stesso giorno senza nemmeno l'ombra di un annuncio o anche di un sospetto precedente un secondo album, "Hagbulbia". Una doppia release che mette maggiormente in risalto rispetto al passato la vena sperimentale di The Curator e soci.

Ascolta "Eye": https://www.youtube.com/watch?v=b6oivdq3as0
Link alla recensione: https://bit.ly/3fVuK2N

---

#6. OBSCURA - A Valediction (Germania, Nuclear Blast Records)

Era solo questione di tempo prima che una delle principali bands Progressive Death, tedesca tra l'altro, approdasse al colosso teutonico: gli Obscura debuttano sotto la potentissima ala di Nuclear Blast e lo fanno con un disco che - guarda un po' il caso? - è semplicemente monumentale.

Video di "Solaris": https://www.youtube.com/watch?v=PA1CYWB0J5o
Link alla recensione: https://bit.ly/3tHB59Z

---

#5. RAPTURE - Malevolent Demise Incarnation (Grecia, F.D.A. Records)

Tempo fa rimasi assolutamente impressionato da "Paroxysm of Hatred" dei greci Rapture, capirete dunque con quanta curiosità ho aspettato "Malevolent Demise Incarnation". E manco a dirlo il Death/thrash old school della band ellenica non solo non ha deluso manco lontanamente il sottoscritto, ma riesce a bissare con estrema facilità la perfetta riuscita del predecessore.

Ascolta "Predatory Menace": https://www.youtube.com/watch?v=pXB6pq2MscI
Link alla recensione: https://bit.ly/3nEZMjF

---

#4. ABORTED - ManiaCult (Belgio, Century Media Records)

Potevano mai mancare Sven de Caluwé e soci con il loro nuovo album? Che domande. "ManiaCult" è né più né meno l'ennesima riprova che la band belga è ormai di diritto nell'Olimpo del Death Metal: ormai ci sono ben pochi eguali.

Video di "Impetus Odi": https://www.youtube.com/watch?v=MxES2ziBy2E
Link alla recensione: https://bit.ly/3nHh8w5

---

#3. MORTIFERUM - Preserved in Torment (USA, Profound Lore Records)

Gradino più basso del podio e medaglia di bronzo a quella che è probabilmente, e con ogni merito, la miglior band tra le giovani leve della nuova ondata Death - Death/Doom americana. "Sporcando" il loro lugubre Death/Doom con sferzate Blackened, i Mortiferum continuano nella loro inesorabile scalata.

Ascolta "Eternal Procession": https://www.youtube.com/watch?v=shHnQfJ1dwg
Link alla recensione: https://bit.ly/3FDwacl

---

#2. CANNIBAL CORPSE - Violence Unimagined (USA, Metal Blade Records)

Se la medaglia di bronzo va agli affamati giovani lupi, quella di bronzo va ai veterani, "vecchietti" che non ci pensano minimamente a lasciare il loro trono; prendi i Cannibal Corpse, che negli ultimi anni ormai non sbagliano nulla, metti loro nel motore un Erik Rutan alla chitarra, ed il risultato non può che essere esplosivo.

Video di "Inhumane Harvest": https://www.youtube.com/watch?v=9l2j3JUKa_M
Link alla recensione: https://bit.ly/3Ag5TQr

---

#1. 1914 - Where Fear and Weapons Meet (Ucraina, Napalm Records)

Per "battere" Cannibal Corpse e Mortiferum sarebbe servito un capolavoro. E "Where Fear and Weapons Meet" dei 1914 non solo è un capolavoro, ma è uno di quei dischi destinati a rimanere nella storia, una vera e propria pietra miliare.

Ascolta "...and a Cross Now Marks His Place" (ft. Nick Holmes): https://www.youtube.com/watch?v=HytVh5zefUo
Link ala recensione: https://bit.ly/33yJmlN

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Gennaio 2022 19:53
Devi effettuare il login per inviare commenti

releases

Dalla Scozia il buonissimo Death Metal della one man band Mycelium
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Amon Amarth: un nuovo album sufficiente per dar vita ad un altro tour sfavillante
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
U.D.O.: i colossi del metallo teutonico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Whirlwind, una perla ispirata ai Running Wild
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bomba di Power Metal chiamata Induction
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Leather, un gran bel disco per la singer californiana
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Conor Brouwer’s Call of Eternity, una nuova metal opera dall'Olanda
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un'altra interessante realta caraibica: gli Omnifariam
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Ancestry: Black Metal vecchio stampo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Neptune, direttamente dagli anni '80
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Whiteabbey: un'altra splendente gemma nascosta nell'underground
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wildfire: new Classic Metal sensation
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla