A+ A A-
 

Power/Prog di classe in questo nuovo EP degli spagnoli Astral Experience. Power/Prog di classe in questo nuovo EP degli spagnoli Astral Experience. Hot

Power/Prog di classe in questo nuovo EP degli spagnoli Astral Experience.

recensioni

titolo
Esclavos del Tiempo - Clepsidra, Pt. 1
etichetta
Art Gates Records
Anno

TRACKLIST:
1. Marioneta de Cristal =VIDEO=
2. Reloj de Arena =VIDEO=
3. Abismo
4. Mil Batallas =ASCOLTA=

LINE UP:
Ovidi Bea - voce
Rubén Albadalejo - chitarre
Héctor Sierra - tastiere
Juan Lahuerta - batteria

opinioni autore

 
Power/Prog di classe in questo nuovo EP degli spagnoli Astral Experience. 2022-12-24 16:33:03 Virgilio
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Virgilio    24 Dicembre, 2022
Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli Astral Experience sono una band saldamente ancorata alla fervida scena spagnola, formatasi nel 2009 e con all'attivo un EP e due full-length. La scelta di tornare sul mercato dopo l'album "Inflexion" del 2019 è curiosamente non quella di pubblicare un nuovo full-length, bensì prima un disco con alcune collaborazioni, "Friends Of Astral" e poi quest'EP, che però sarà evidentemente solo una parte di un concept a cui seguiranno altri dischi, dato che nel titolo viene specificato espressamente che si tratta di una parte prima. L'EP peraltro è composto da solo quattro tracce e non arriva neanche a venti minuti di durata, perciò possiamo dire che gli Astral Experience ci danno appena un assaggio della loro musica, con la tracklist che finisce proprio sul più bello, quando si stava cominciando a prendere gusto. Il loro stile è un Power/Prog, influenzato da act come Symphony X e Dream Theater, con il cantato in madrelingua. Le tracce sono in effetti alquanto belle e coinvolgenti e si articolano attraverso vari cambi di tempo e tematici, con una giusta dose di potenza e refrain abbastanza melodici. Il dischetto è dunque di per sé alquanto intrigante, però la sua breve durata lascia un po' un senso di incompiutezza, che dovrà essere necessariamente colmato dal seguito del concept. Per quel poco che intanto viene qui proposto, comunque, le nostre impressioni sono positive, per cui consigliamo intanto senz'altro l'ascolto di questa prima parte di "Esclavos del Tiempo".

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Devotion: una band per i più intransigenti fans del Death Metal old school
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Coffin Curse: dal Cile ancora un altro ottimo disco Death Metal
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
My Dying Bride: classe ed eleganza come sempre inalterate
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nubian Rose: un Melodic Rock dalle tinte Prog con suoni futuristici
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ritorno epico per i Greyhawk, più Metal che mai
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Renegade Angel, ancora un EP con tanti ospiti
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Per i Ri'lyth un secondo album degno di nota
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla