A+ A A-
 

Fraise, un buon disco ma si poteva fare meglio... Fraise, un buon disco ma si poteva fare meglio... Hot

Fraise, un buon disco ma si poteva fare meglio...

recensioni

gruppo
titolo
“The fifth sun pt. 2”
etichetta
Autoproduzione
Anno

TRACKLIST:
1. Fallen hero
2. After all =AUDIO=
3. Nightmare
4. Silentium
5. When the world comes down
6. Take your time
7. Justitia
8. Dying day
9. The fifth sun
10. Rays of the moon
11. Outcast

LINE UP:
Steven Montoya – Voce
Dennis Fransson – Tastiere
Fredrik Falkerstedt – Chitarre
Fritz Mullweizer – Basso
Patrick Fransson – Batteria

opinioni autore

 
Fraise, un buon disco ma si poteva fare meglio... 2023-09-30 16:28:21 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    30 Settembre, 2023
Ultimo aggiornamento: 01 Ottobre, 2023
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A tre anni esatti dal precedente “The fifth sun”, tornano gli svedesi Fraise con un nuovo disco che dovrebbe essere il seguito del precedente, visto il titolo di “The fifth sun pt. 2”. Accanto al chitarrista Fredrik Falkerstedt ed al fondatore del gruppo, il batterista Patrick Fransson, è però cambiata tutta la line-up; in primis non c’è più il cantante Staffan Ericson, sostituito dallo statunitense Steven Montoya (che, detta sinceramente, non mi è sembrato abbia apportato chissà quali migliorie rispetto al suo predecessore), è cambiato anche il bassista con Fritz Mullweizer che ha preso il posto di Simon Lindholm, mentre è stato anche inserito un tastierista in pianta stabile, individuabile in Dennis Fransson (sarà parente del batterista?). Questi cambiamenti non hanno però comportato particolari modifiche nel sound, dato che i Fraise continuano a suonare un Power Metal molto orecchiabile e melodico, ispirato alla scuola scandinava di gente come Hammerfall, Nocturnal Rites & Co., ma anche a qualche gruppo tedesco come i Mob Rules. Il disco è composto da undici tracce per una durata totale di poco superiore ai 47 minuti, segno che il songwriting è bello conciso e non si perde in ammennicoli vari o inutili fronzoli. Il disco è autoprodotto ed una maggiore attenzione alla produzione avrebbe forse giovato, dato che l’insieme avrebbe potuto avere una resa migliore, soprattutto per batteria e basso (obiettivamente un po’ sacrificati a favore della chitarra); capisco che le risorse possano essere state risicate, ma per il futuro servirà fare meglio da questo punto di vista. Nonostante ciò e nonostante, come detto, un cantante decente ma non eccezionale, i vari pezzi si ascoltano tutti più che piacevolmente, anche se forse manca quella hit che ti faccia saltare dalla sedia e valga da sola l’acquisto del CD. Con questo “The fifth sun pt. 2”, i Fraise confermano quanto di buono avevano messo in mostra nel precedente album; adesso li attendiamo al definitivo salto di qualità, dato che dopo vent'anni di attività nell’underground sarebbe ormai giunto il momento.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Speed Limit: un EP di sei brani per festeggiare i 40 anni di attività
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ad Patres: altra buona prova per la Death Metal band transalpina
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fractal Generator: brutale Blackened Death e sprazzi di gelidi synth
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dreamgate, un altro debut album col botto!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nightmare: semplicemente mastodontici
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 "Winds of Disdain", ottimo ritorno per i Trail of Tears
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rötual: debut EP per la band canadese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Moral Putrefaction: sound classico e buona tecnica in un buon debutto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shivered, il lato molto profondo della sua sfera interiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan:  l’assalto continua…
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Water Sunset, un meraviglioso tributo ai Control Denied
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla