A+ A A-
 

Contorted: dalla Norvegia un nome nuovo da seguire con attenzione Contorted: dalla Norvegia un nome nuovo da seguire con attenzione Hot

Contorted: dalla Norvegia un nome nuovo da seguire con attenzione

recensioni

gruppo
titolo
Deities of Uncreation
etichetta
Formkraft Produksjon
Anno

PROVENIENZA: Norvegia 

GENERE: Death Metal 

FFO: Bloodbath, Lik, Undeath, Morbid Angel, Baest, Edge of Sanity 

LINE UP: 
Kristian Brynjulfsen - voce, chitarre 
Johannes Andreassen - chitarre 
Vegard Kanestrøm - basso 
Mats Hovden - batteria 

TRACKLIST: 
1. Winds of Omen [00:44] 
2. Deities of Uncreation [04:12] 
3. Eon of the Dissident [04:01] =VIDEO UFFICIALE= 
4. Usurper [05:17] 
5. Carnal Endeavor [05:36] 

Running time: 19:48 

opinioni autore

 
Contorted: dalla Norvegia un nome nuovo da seguire con attenzione 2023-11-29 20:49:05 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    29 Novembre, 2023
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

"Deities of Uncreation" è il titolo dell'EP con cui i norvegesi Contorted compiono il proprio debutto assoluto. Rilasciato dalla sconosciuta Formkraft Produksjon - a naso direi che possiamo annoverare quest'uscita come un'autoproduzione alla fine -, l'EP in esame ci presenta un quartetto dedito ad un Death Metal che omaggia in pieno la vecchia scuola scandinava: una sezione ritmica comparabile ad un caterpillar che costituisce un imperioso tappeto su cui si muove un lavoro chitarristico decisamente ispirato quanto vario, in cui un riffingwork denso e roccioso fa il paio con melodie sinistre ed atmosfere inquietanti. Tutti elementi che ritroviamo nei quattro pezzi che compongono la tracklist di "Deities of Uncreation", anche se va detto che i Nostri sono riusciti a dare ad ognuno dei brani un'impronta ben distintiva, vedasi la title-track col suo incipit behemothiano - sì, l'Ep ha anche diverse venature Blackened Death - seguito da una scarica di puro Swedish Death Metal, fino ad una parte conclusiva che rimanda a Opeth ed Edge of Sanity; o ancora le arie più cupe e mortifere di "Usurper", altro pezzo decisamente interessante all'interno di una tracklist che per quanto sia breve riesce a lasciare piacevolmente colpiti. Non capita spesso di ascoltare un EP d'esordio così interessante: merito va dato ai Contorted, da cui è lecito aspettarsi grandi cose in futuro dopo un debutto così roboante.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Fatal Fire, un debut album con i controfiocchi
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Benighted: tradizione e modernità, violenza cruda e groove
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 Achelous, nuovo album e nuove emozioni per un lavoro epico
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani About Us non hanno paura di osare e pubblicano un lavoro di qualità
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla