A+ A A-
 

Beyondition: un debut album che sembra arrivare dritto dai primi anni '90 Beyondition: un debut album che sembra arrivare dritto dai primi anni '90 Hot

Beyondition: un debut album che sembra arrivare dritto dai primi anni '90

recensioni

titolo
Abysmal Night
etichetta
Chaos Records
Anno

PROVENIENZA: Germania 

GENERE: Death Metal 

FFO: Bolt Thrower, Asphyx, Celtic Frost, Benediction, Unleashed, Samael 

LINE UP: 
Matin Vasari - voce, basso, tastiere 
Armin Rave - chitarre 
Patrick Schroeder - batteria 

TRACKLIST: 
1. Uluthar [04:34] 
2. The Red in the Sky [04:50] =AUDIO UFFICIALE= 
3. Blood on the Altar [03:59] 
4. Chaos Descends [04:10] 
5. Executioner [05:21] 
6. Skull Harvest [03:08] 
7. Abysmal Night [05:58] 
8. Urban Grief [04:22] 
9. Beyondition [05:12] =AUDIO UFFICIALE= 

Running time: 41:30 

opinioni autore

 
Beyondition: un debut album che sembra arrivare dritto dai primi anni '90 2023-11-30 18:48:47 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    30 Novembre, 2023
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tramite Chaos Records arriva "Abysmal Night", primo album dei tedeschi Beyondition che arriva a sei anni di distanza dal debutto assoluto con il demo intitolato... beh, semplicemente "Demo". Il trio di Duisburg è fautore di un old school Death Metal dalle chiarissime (sarebbe meglio dire oscure) influenze centroeuropee/britanniche: Bolt Thrower ed i primissimi lavori degli Asphyx sono stati certamente un punto di partenza focale per i Nostri nello sviluppo delle loro sonorità, così come anche in certi frangenti la tripletta degli anni 1991, 1992 e 1993 degli Unleashed. Ma l'amore dei Beyondition per la vecchia scuola non si ferma qui: nell'opener "Uluthar" (e non solo) ad esempio troviamo passaggi che rimandano ai Celtic Frost, mentre la seguente "The Red in the Sky" presenta atmosfere sacrileghe - tra parti spoken e l'uso di tastiere - sulla scia dei primi Samael e dei nostri Mortuary Drape. E' però a nostro avviso nei pezzi più classicamente Death Metal come "Blood on the Altar", "Chaos Descends" e "Skull Harvest" che il trio tedesco riesce ad essere più convincente: è sempre presente quel tappeto tastieristico, ma l'incedere greve - ora più pesante e marziale, ora più ruvido e rapido - dà l'idea di quale sia il terreno più fertile per i Nostri. Una cura leggermente migliore della produzione avrebbe reso per certi versi ancor più fruibile l'ascolto, ma in ogni caso possiamo ritenere "Abysmal Night" un lavoro pienamente sufficiente; i Beyondition non pretendono d'inventare alcunché di nuovo, ma è palese come ci mettano passione ed attitudine nelle loro composizioni.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I tanti fans del Doom/Death melodico non dovranno farsi scappare i Counting Hours
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre su livelli discreti anche questo terzo album dei Surgery
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album più maturo e complesso per gli irlandesi Vircolac
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il nuovo album di Ace Frehley non soddisfa a pieno
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Amaranthe raggiungono l’apice della loro essenza con “The Catalyst”
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Arcane Tales: ci si tuffa all'interno di un viaggio di purissimo Symphonic Power Metal
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ember Belladonna, un debutto fin troppo poco Metal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal melodico: debutto per gli Attractive Chaos
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan: epica cavalcata
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Asidie presentano un album introspettivo e profondamente umano in chiave Doom
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"The Serpent's Cycle" degli Hyperia : aggressività, potenza e melodia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
No One Alive, un gruppo da tenere d'occhio!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla