A+ A A-
 

Coffins: i sovrani del Metal estremo nipponico come sempre non deludono Coffins: i sovrani del Metal estremo nipponico come sempre non deludono Hot

Coffins: i sovrani del Metal estremo nipponico come sempre non deludono

recensioni

gruppo
titolo
Sinister Oath
etichetta
Relapse Records
Anno

PROVENIENZA: Giappone 

GENERE: Death/Doom Metal 

FFO: Autopsy, Cianide, Winter, Asphyx, Dismember 

LINE UP: 
Jun Tokita - voce 
Uchino - chitarre 
Masafumi Atake - basso 
Satohi Hikida - batteria 

TRACKLIST: 
1. B.T.C.D. [01:55] 
2. Spontaneous Rot [04:33] =TRACK VIDEO= 
3. Forced Disorder [04:31] =TRACK VIDEO= 
4. Sinister Oath [05:44] 
5. Chain [02:52] 
6. Everlasting Spiral [08:56] 
7. Things Infestation [03:42] =TRACK VIDEO= 
8. Headless Monarch [04:16] 
9. Domains of Black Miasma [06:30] 

Running time: 42:55 

opinioni autore

 
Coffins: i sovrani del Metal estremo nipponico come sempre non deludono 2024-03-29 17:14:54 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    29 Marzo, 2024
Ultimo aggiornamento: 29 Marzo, 2024
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tra non molto saranno trenta gli anni di carriera dei giapponesi Coffins, eppure sono solo sei i full-length rilasciati dal quartetto di Tokyo; ma come si può ben vedere, è ormai una decina d'anni che il combo nipponico si prende tranquillamente tutto il tempo che seve per scrivere un nuovo album, implementando la propria discografia nel frattempo comunque con uscite minori che ne constatano il perenne movimento. "Sinister Oath", licenziato da Relapse Records, arriva a cinque anni di distanza dall'ottimo "Beyond the Circular Demise", ad oggi - riteniamo - ancora il miglior platter rilasciato dai Nostri. Questa nuova fatica però ci mette in mostra nuovamente una band in uno stato di forma invidiabile, che pur rimanendo con le proprie radici in quel Death Metal old school putrido e stentoreo (Autopsy, Cianide e Winter), è riuscita a suo modo ad evolversi in una creatura multiforme, inserendo nel proprio sound anche rocciosi passaggi dal sapore Swedish e dando sempre più sostanza alle fosche venature Doom. In generale, "Sinister Oath" è un disco che suona Coffins al 100%, ma dobbiamo dire che deve la propria riuscita ad una tracklist pensata per essere la più varia possibile; cosa questa che possiamo vedere ad esempio nella doppietta formata dalla pachidermica "Spontaneous Rot" seguita dalla più aggressiva "Forced Disorder". Ed è cos' che tra pezzi più pesanti ed atmosfericamente funerei ("Headless Monarch", la lunga "Everlasting Spiral") ed altri più rabbiosi e diretti ("Forced Disorder", "Chain", "Things Infestation"), ne troviamo anche alcuni in cui le due anime vorticano tra loro dando un'aria più variegata alle composizioni (su tutte la conclusiva "Domains of Black Miasma"). Uchino e compagni, insomma, non deludono le aspettative; ma è anche vero che da una band esperta come i Coffins non ci si sarebbe aspettati assolutamente nulla di diverso. I nipponici hanno tanta storia alle loro spalle, ma continuando di questo passo, il futuro appare decisamente luminoso.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Fatal Fire, un debut album con i controfiocchi
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Benighted: tradizione e modernità, violenza cruda e groove
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 Achelous, nuovo album e nuove emozioni per un lavoro epico
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani About Us non hanno paura di osare e pubblicano un lavoro di qualità
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla