A+ A A-
 

Helstar: Thrash con la "T" maiuscola Helstar: Thrash con la "T" maiuscola Hot

Helstar: Thrash con la "T" maiuscola

recensioni

gruppo
titolo
“This wicked nest”
etichetta
AFM Records
Anno

 

TRACKLIST:

01. Fall Of Dominion
02. Eternal Black
03. This Wicked Nest
04. Souls Cry
05. Isla De Las Munecas
06. Cursed
07. It Has Risen
08. Defy The Swarm
09. Magormissabib

 

LINE UP:

James Rivera (vocals)

Larry Barragan (guitars)

Rob Trevino (guitars)

Mikey Lewis (drums)

opinioni autore

 
Helstar: Thrash con la "T" maiuscola 2014-04-28 09:31:24 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    28 Aprile, 2014
Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A distanza di quasi 3 anni e mezzo dall’ottimo “Glory of chaos”, da me recensito all’epoca di powermetal.it, tornano gli storici thrashers americani Helstar, con un nuovo album (il nono della loro carriera trentennale) intitolato “This wicked nest”, il primo senza lo storico bassista Jerry Abarca (sarà rimpiazzato dal buon Mike Lepond o dallo sloveno Matej Susnik che già l’hanno sostituito alcune volte on stage? Vedremo...). Questo disco, dotato di una piacevole copertina, inizia come ogni album secondo me dovrebbe: un minutino di breve introduzione all’interno del brano d’apertura (quindi non la solita intro da skippare al volo!) e poi si parte a bomba! “Fall of dominion” è letteralmente una mazzata thrash di quelle memorabili e, se tutto l’album si rivelerà dello stesso livello qualitativo dell’opener, avremo davanti un disco eccezionale.... fortunatamente è proprio così: gli Helstar confezionano un album thrash di livello qualitativo assoluto, pieno di brani eccelsi. Citerei la tellurica title-track “This wicked nest” dotata di un coro da urlare tutti a squarciagola, ma anche la cadenzata “Eternal black”, così come anche la splendida strumentale “Isla de las munecas” che è un fulgido esempio di tecnica individuale, ma anche la violenta “Defy the swarm” in cui il grandissimo James Rivera (obiettivamente uno dei migliori cantanti thrash in attività!) regala una prestazione da incorniciare per cattiveria e malignità.... qui rischio di menzionare tutti e nove i pezzi dell’album che, come ormai avrete capito, convincono pienamente e conquistano, facendo venire immediatamente d’istinto la voglia di dimenare il capoccione in furioso headbanging dal primo all’ultimo istante...
Gli Helstar sono oramai una garanzia di qualità assoluta in campo thrash; siamo solo ad aprile, ma credo che “This wicked nest” si possa candidare sin da ora ad uno dei gradini del podio dei migliori dischi thrash del 2014... in altre parole, se siete fans di questo genere di musica, non potete farvi sfuggire questo disco che, tra l’altro, è disponibile anche in vinile!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Non convince quasi per nulla il secondo album dei Centenary
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il casino fatto musica: il debutto degli spagnoli Krossfyre
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Inferi confezionano il disco della loro consacrazione
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Interessante la proposta degli austriaci Infected Chaos
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Paradox Community: energia da vendere ed un bel mix di tante sonorità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ballsqueezer, il non prendersi troppo sul serio a volte non aiuta
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ground Force, un progetto decisamente ambizioso
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nuovo EP per i Cult Burial, band che appare in costante crescita
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla