A+ A A-
 

Candlemass "Psalms for the Dead" Candlemass "Psalms for the Dead" Hot

Candlemass "Psalms for the Dead"

recensioni

titolo
Psalms for the Dead
etichetta
Napalm Records
Anno

Quando si è una band che si è fatta porta bandiera di un genere si fa ancora più grande il carico di aspettative che il pubblico si aspetta, ci avevano promesso un addio in grande stile e sono stati di parola.

Stando infatti a quanto dichiarato dal bassista e leader della band svedese Leif Endling questo “Psalms for the Dead” sarà l'ultimo studio album della band, non perchè è previsto lo scioglimento ma perchè si preferisce continuare l'attività live, scelta bizzarra, ma almeno abbiamo la magra consolazione di poterli ancora vedere dal vivo.

Le canzoni di questo lavoro vantano una produzione eccellente, ad hoc per un genere come il doom che ha sempre diviso i metal heads in due schiere: chi lo odia perchè ne ritiene pallosa la lentezza, chi lo ama per la sua potenza e suggestività; per chi come il sottoscritto rientra nella seconda categoria questo album è assolutamente da avere, i brani sono possenti, funerei e carichi di intensità.

Ottima la performace del nuovo vocalist Robert Lowe, anche se non certo all'altezza del suo predecessore Messiah Marcolin, ma perlomeno i due vocalist nella band vanno avanti per la loro strada, senza che il secondo cerchi di imitare il primo, come purtroppo è successo in altri casi.

A conferire maggiore solennità al sound sono le tastiere a mò di organo, che contornano il groove e la linearità delle ritmiche ( Dancing in the Templo of the Mad Queen ne è prova lampante), un drumming dritto è l'ideale per questo genere, che insieme al basso imbastisce la giusta impalcatura per il chitarrismo decisamente sopraffino di Lars Johansson;uno dei migliori a livello di duttilità, che accosta il tocco maideniano dei solos al groove ed alla pesantezza tipicamente sabbathiano delle ritmiche.

Un album vivamente consigliato, un chiodo ideale per una bara senza tempo, che rende i Candlemass la band da funerale per eccellenza.

Line up:

Robert Lowe: Vocals

Leif Edling: Bass

Jan Lindh: Drums

Mats Mappe Björkman: Guitars

Lars Johansson: Guitars

Tracklist:

01. Prophet

02. The Sound Of Dying Demons

03. Dancing In The Temple (Of The Mad Queen Bee)

04. Waterwitch

05. The Lights Of Thebe

06. Psalms For The Dead

07. The Killing Of The Sun

08. Siren Song

09. Black As Time

 

opinioni autore

 
Candlemass "Psalms for the Dead" 2012-06-23 10:58:54 Michele Alluigi
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Michele Alluigi    23 Giugno, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ideali per una cerimonia funerea, sontuosi e pesanti come solo il doom sa essere

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Primo soddisfacente full-length per i francesi Dawohl
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai Rotting Empire un secondo album espressamente per i fans degli Amon Amarth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mega Colossus: metallo tecnico e di buona fattura.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Tyrants of Chaos, classico Heavy Metal dall'Alberta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards, questa volta non ci siamo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Helios, nuova band con Tim Aymar
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phoebus The Knight, un progetto che stenta a decollare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Destral, una vera gemma dalla Spagna
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla