A+ A A-
 

metalcore modernissimo! metalcore modernissimo! Hot

metalcore modernissimo!

recensioni

titolo
Seven SIns
etichetta
Bastardized Recordings
Anno

opinioni autore

 
metalcore modernissimo! 2012-08-06 12:35:38 Roberto Orano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Roberto Orano    06 Agosto, 2012
Ultimo aggiornamento: 06 Agosto, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A dire il vero, ascoltando questo "Seven Sins" degli austriaci Give Em Blood non so se la Bastardized Recordings abbia preso un abbaglio o abbia dato alle stampe un buon disco, in realtà entrambe le cose, dipende da sotto quale aspetto si cerca di esaminare la proposta della band d'oltralpe, prettamente basata sul tipico metalcore americano, con tutti i suoi limiti, da cui si percepisce una certa voglia di inserirci un'impronta più personale che, ahimè, talvolta fatica a farsi notare. La band per non finire nello strapieno calderone del genere ficca qua e là synths e soluzioni elettroniche industrial che non guastano affatto, per lo meno a chi piacciono, ma comunque danno un tocco originale, e questo è un punto a favore per i GEB, come lo è l'azzeccata ricerca delle melodie un pò malinconiche ma dall'ottimo apporto di carica che impennano coi refrain. Il problema, purtroppo, sorge non appena si percepisce che il susseguirsi di stacchi e mid-tempos, arrivati alla nona traccia, non ha fatto altro che stufare.
Alla fine viene un pò da chiedersi se i Give potevano giocarsi leggermente meglio le loro carte e, soprattutto, se avranno qualcosa da dire nel prossimo futuro e se cercheranno di approfondire l'esperimento, trovando un sound ancor più originale, e magari anche un pelo più vario, togliendo qualche stacco e puntando un pò di più sull'aggressione veloce. Per ora non ci si può lamentare, specialmente se si prendono in mano altre uscite dello stesso genere. L'inizio di "Save Me" o il finale di "Sinking", forse un pò troppo simile all'apertura di "Lifeless", non sono affatto male, ed è proprio per queste soluzioni che, a mio avviso, la band si merita la sufficienza risicata, altrimenti era da bocciare.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

DIO: Ronnie James never die!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo 22 anni, il debut album dei Crystal Winds
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In viaggio verso l'abisso coi Saille
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Lion's Daughter si lanciano definitivamente in sperimentazioni stilistiche
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Superano la prova del primo full-length gli irlandesi Soothsayer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano con un nuovo album dopo 15 anni i Dictatoreyes
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Katana Cartel: l'importanza di uno splendido artwork
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: scorribande di chitarra, e musica classica.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sirius Curse, un EP niente male per debuttare all'interno della scena classica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno degli Unflesh con un disco seriamente interessante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demo "fresca" per i giovani Tezura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla