A+ A A-
 

"L'uragano" Vintersorg "L'uragano" Vintersorg Hot

"L'uragano" Vintersorg

recensioni

titolo
Orkan
etichetta
Napalm Records
Anno

 

1. Istid

2. Ur stjärnstoft är vi komna

3. Polarnatten

4. Myren

5. Orkan

6. Havets nåd

7. Norrskenssyner

8. Urvädersfången

 

 

 

opinioni autore

 
"L'uragano" Vintersorg 2012-08-06 16:55:03 Gianni Izzo
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Gianni Izzo    06 Agosto, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Difficile che Vintersorg, al secolo Andreas Hedlund, riesca a mettere d’accordo i fans della prima e dell'ultima ora, tuttavia fin da subito il nuovo “Orkan” si presenta, a parere di chi scrive, un buon compromesso per entrambe le parti, quella che amava il Vintersorg più folk e black, e quella che preferisce le sperimentazioni musicali degli ultimi capitoli della discografia di Andreas Hedlung. In ogni caso il prolifico ed instancabile musicista, che tra l’altro ha da pochi mesi fatto uscire anche "Urd" per i suoi Borknagar, è riuscito a ridimensionare un po’ la parte più d'avanguardia della propria musica, andando a riproporre parti black come non si sentivano da tempo, facendo di “Orkan” un susseguirsi di emozioni contrastanti che trovano potenza e impatto, ma anche ricerca in un rock progressivo che ci ricorda i grandi gruppi degli anni ’70, in primo luogo i Jethro Tull (ascoltate le parti di flauto…anche se sintetizzato), fino ai bei cori con tanto di falsetto da parte dell’eclettico cantante che non si lascia mancare niente del grande ventaglio che la musica può offrire. Unico neo è la durata di alcuni brani che unita alla complessità degli stessi rende difficoltosa l’assimilazione del disco, soprattutto durante i primi ascolti, in ogni caso sfido a non battere piedi e far su e già col vostro capoccione durante la tirata title-track ed il suo trascinante fraseggio di pianoforte.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

DIO: Ronnie James never die!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo 22 anni, il debut album dei Crystal Winds
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In viaggio verso l'abisso coi Saille
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Lion's Daughter si lanciano definitivamente in sperimentazioni stilistiche
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Superano la prova del primo full-length gli irlandesi Soothsayer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano con un nuovo album dopo 15 anni i Dictatoreyes
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Katana Cartel: l'importanza di uno splendido artwork
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: scorribande di chitarra, e musica classica.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sirius Curse, un EP niente male per debuttare all'interno della scena classica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno degli Unflesh con un disco seriamente interessante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demo "fresca" per i giovani Tezura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla