A+ A A-
 

Anvil: dall'ultimo disco degli anni 90' ai primi 2000. Anvil: dall'ultimo disco degli anni 90' ai primi 2000. Hot

Anvil: dall'ultimo disco degli anni 90' ai primi 2000.

recensioni

gruppo
titolo
Speed of Sound/Plenty Of Power
etichetta
SPV/Steamhammer
Anno

Con Speed Of Sound e Plenty of Power si consolida la linea che guiderà gli Anvil fino ad oggi. Vediamo come sono questi dischi a livello di sound.

 

Speed of sound:

Speed Of Sound
Blood In The Playground
Deadbeat Dad
Man Over Board
No Evil
Bullshit
Mastress Mambo
Secret Agent
Life To Lead
Park That Truck

Plenty of power:

Plenty of Power
Groove Science
Ball of Fire
The Creep
Computer Drone
Beat the Law
Pro Wrestling
Siren of the Sea
Disgruntled

Real Metal

 

opinioni autore

 
Anvil: dall'ultimo disco degli anni 90' ai primi 2000. 2012-08-08 16:38:15 Dario Onofrio
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Dario Onofrio    08 Agosto, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Con Speed Of Sound e Plenty Of Power, usciti nel 1999 e nel 2001, si consolida il cerchio thrash/heavy degli Anvil. L'evoluzione musicale della band di Steve Lips porta a nuovi orizzonti, fatti di sound estremi (addirittura il blast-beating... Progenitori dell'Abbathiano heavy/black?) e testi disimpegnati.
I dischi usciti ancora sotto all'ala della Hypnotic records presentano però una differenza: se Speed of Sound resta ancorato ai vecchi standard dei precedenti platter, Plenty of Power cerca di recuperare un suono più "old school". Ascoltandoli vi renderete conto di quello che sto dicendo: nel primo a volte Steve & co. osano troppo, introducendo gli elementi estremi di cui parlavo prima, mentre nel secondo restano ancorati a sani canoni hm vecchio stile.
I pezzi dove potrete notare di più queste differenze sono No Evil (che include tastiere e il famigerato blast-beating) e la title-track del secondo disco. Entrambe racchiudono lo spirito dei dischi che rappresentano, con tutto ciò che ne consegue: come nel caso dei due album precedenti, i nuovi Anvil si limitano a una prova non troppo esagerata compositivamente nonostante i nuovi azzardi tecnici.
Per carità, non siamo di fronte a dischi da stroncare... Pur nei loro difetti non sono di quelli che toglieremmo dal lettore dopo dieci secondi di ascolto. Eppure SPV/Steamhammer, come dicevo nella precedente recensione, ha dato la possibilità di scoprire questo periodo nel bene o nel male che sia. Il quartetto immortalato in questa lussuosa confezione doppio cd vi permetterà di capire meglio che fine hanno fatto le vecchie glorie dell'heavy metal classico, ma, per godervi i loro lavori, meglio puntare sempre sulla parte iniziale della discografia.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Hammer King continuano sulla loro strada
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto più che buono per il trio Death/Doom russo Gosudar
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si conclude il ciclo narrativo dei Distant con un secondo monolitico album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un tripudio di anni '80 in questo primo EP dei canadesi Video Nasty
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una buona sufficienza per il debutto degli americani Exsanguination
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto solista per l'ex leader degli Acheron, Vincent Crowley
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Shade Of Memories, nulla di memorabile
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Frozen Hell chiudono la loro carriera con un album dal retrogusto amaro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Metalwings si confermano su ottimi livelli
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo sette anni i pugliesi Reality Grey tornano con il miglior album della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Kalah si confermano su livelli eccezionali!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Before & Apace esordiscono con un album davvero originale, che unisce musica e scienza
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla