A+ A A-
 

Ruvidi e potenti gli Steel Raiser da Catania Ruvidi e potenti gli Steel Raiser da Catania Hot

Ruvidi e potenti gli Steel Raiser da Catania

recensioni

titolo
Unstoppable
etichetta
Iron Shield Records
Anno

vocals - Alfonso Giordano

guitars - Gian Luca Rossi

guitars - Giuseppe Seminara

bass - Salvo Pizzimento

drums - Antonio Portale


 

1 - Inexorable
2 - Decapitator
3 - Fast as the light
4 - Scent of madness
5 - Dreaming of you
6 - Thousand blades
7 - Unstoppable
8 - Mole Breaker
9 - The last tears
10 - Scent of madness (bonus version)

opinioni autore

 
Ruvidi e potenti gli Steel Raiser da Catania 2015-07-27 08:48:25 Celestial Dream
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Celestial Dream    27 Luglio, 2015
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Che bel disco questo "Unstoppable" dei catanesi Steel Raiser. E dire che questa band non la conoscevo affatto e invece questo è il loro terzo lavoro, il primo per l'etichetta Iron Shield Records. Questi ragazzi tra un arancino e una cassata devono esser cresciuti ascoltando Judas Priest e Gamma Ray a manetta viste le sonorità di queste songs.

Quello presentato dalla band siciliana infatti è un heavy metal grezzo ma melodico, a tratti quasi power, con brani dall'impatto immediato, come dimostrano fin dal primo ascolto "Inexorable" e la title track. La voce sporca di Alfonso ben si adatta al sound del gruppo fatto di energia e chitarre ruvide ma melodiche. Si spinge sull'acceleratore con "Fast as the light" e piace anche la successiva e più classic power "Scent of madness". "Dreaming of you" ricorda molto la band di Kay Hansen ("Watcher in the sky"?) e la tracklist continua senza pause, fino a "Mole breaker" che presenta anche qualche parola in italiano (esperimento riuscito per quanto mi riguarda), solo risultando a tratti decisamente derivativa ma in questo genere è un prezzo che si può pagare.

Un disco dal titolo appropriato visto che è davvero difficile fermare queste songs una volta che ve le sparate nelle cuffie. Gli Steel Raiser sono l'ennesima band italiana di livello, e mi raccomando, non lasciateveli scappare!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Hexorcist ed un debut album che sembra arrivare dalla fine degli 80's
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una prova matura al terzo album per i tedeschi Temple of Dread
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rebellion si confermano su livelli qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Altra buona prova per i finlandesi Galvanizer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficiente la prima prova su lunga distanza dei Necrogod
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Space Chaser si meritano la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Innasanatorium, ennesimo esempio dell'incapacità del music business
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Lasting Maze possono migliorare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sin troppo breve il nuovo EP degli algerini Silent Obsession
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Unclesappa: melodie eteree a suon di Ambient & Rock.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla