A+ A A-
 

Alternative progressive gothic metal, può bastare? Alternative progressive gothic metal, può bastare? Hot

Alternative progressive gothic metal, può bastare?

recensioni

gruppo
titolo
A Healing Place
etichetta
Lifeforce Records
Anno
  1. OUTLINES
  2. SPECTRAL LIGHT
  3. RIVERBED
  4. THE BLACK CORNER
  5. OCEAN SPEAKS
  6. DISTANT DRUMS
  7. MY KIN
  8. REGRET

opinioni autore

 
Alternative progressive gothic metal, può bastare? 2012-09-10 10:05:24 Roberto Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Roberto Orano    10 Settembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ma che senso per la melodia, che partiture di chitarra, che suoni ricercati....tutto questo ed altro è il terzo lavoro dei The Chant, "A Healing Place". Un disco dolce, colmo di melodie sognanti e, talvolta, malinconiche. Ottimi i refrains. Ritmi lenti e leggeri in cui si viene abbracciati da tante sensazioni. E badate. Perchè qualcuno potrà pensare che sia un album riservato ai depressi, invece il miscuglio di stili diversi, tra cui il metal moderno degli A Perfect Circle, il prog dei Tool e il gothic dei Katatonia, rendono l'insieme davvero appetibile per una vasta fascia di ascoltatori.
La ciliegina sulla torta la fa la voce. Un cantato molto caldo e coinvolgente che si rifa un pò a quello di Maynard (Tool / A Perfect Circle), spiazzando l'ascoltatore e donando al tutto un vortice di emozioni.
Insomma, i The Chant, per ora, non arrivano al top, ma sicuramente ci dimostrano di essere all'avanguardia nella scena metal (e non) e di poter fare grandi cose in futuro. Sicuramente andrò a pescarmi i loro primi due lavori. Si sente l'esperienza, si sente la tecnica, ma soprattutto, si sente la voglia di questi bravissimi musicisti. Gli amanti del genere non se lo potranno far scappare. Un lavoro fine!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Fortunato, si deve migliorare su diversi aspetti
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Meravigliosa sorpresa a nome Yattafunk!!!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un viaggio nel medioevo con i Sommo Inquisitore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A zonzo sul confine tra Svezia e Norvegia col debutto degli Åskog
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani Against Evil ed il loro genuino heavy metal
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Artillery: con una X segnano il decimo album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un debutto sufficiente per gli Helltern
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Junkwolvz: un esordio incerto.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Segnatevi il nome dei Nightshadow!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn virano verso il thrash
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"Conquistador", il debutto super-complesso degli Stone Healer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Haunt: nel segno della tradizione
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla