A+ A A-
 

IL SUONO ROMANTICO DEI MAGNUM! IL SUONO ROMANTICO DEI MAGNUM! Hot

IL SUONO ROMANTICO DEI MAGNUM!

recensioni

gruppo
titolo
Valley Of Tears
etichetta
Steamhammer/SPV
Anno

TRACKLIST

01 Dream About You (remastered) 
02 Back in Your Arms Again (newly re-recorded)
03 The Valley of Tears (remixed, remastered)
04 Broken Wheel (newly re-recorded)
05 A Face in the Crowd (remixed, remastered)
06 Your Dreams Won’t Die (remastered)
07 Lonely Night (acoustic version, newly re-recorded)
08 The Last Frontier (remixed, remastered)
09 Putting Things In Place (remixed, remastered)
10 When The World Comes Down (new live version)

LINE-UP:

Tony Clarkin - guitars
Bob Catley - vocals
Mark Stanway - keyboards
Al Barrow - bass
Harry James – drums


opinioni autore

 
IL SUONO ROMANTICO DEI MAGNUM! 2017-01-10 23:24:28 Francesco Noli
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Francesco Noli    10 Gennaio, 2017
Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Solo pochi gruppi come i Magnum possono permettersi il lusso e (perchè no?) lo sfizio di pubblicare una raccolta di ballads che ripercorre tutta la loro quarantennale carriera! Lungi da me sindacare se queste manovre siano commerciali o meno, che non me ne può fregare di meno in quanto qui si parla di musica, c'è poco da aggiungere sui Magnum e la loro abilità nel creare atmosfere ridondanti come in "The Last Frontier", oppure l'infinita "Broken Wheel". I brani sono in parte rimasterizzati, in parte ri-registrati, idea questa nata dalla figlia di Tony Clarkin. Il cd vuole essere una raccolta nel vero senso della parola giocando anche sulla versione acustica di "Lonely Night", oppure sulla nuova versione dal vivo "When The World Comes Down" posta in chiusura. Raccolta magra per soli 10 pezzi, questo l'unico appunto che si può fare a questo lavoro che sembra aver pagato in senso positivo, in quanto tutte le songs beneficiano di una pulizia di suono e quindi acquisiscono una marcia in piu! Bob Catley possiede sempre un'ugola preziosa, mentre il sottovalutato Harry James alla batteria mostra di essere semplicemente uno dei batteristi con più groove al mondo. Obbligato per i die hard fans, ma consigliatissimo per tutto il resto dei musicofili!

Francesco Noli

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Steelbourne, un debut album con i controfiocchi!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Becero, sporco, primitivo: si può riassumere così il primo EP dei Clairvoyance
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda funerea e claustrofobica release per gli Assumption
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Album semplicemente perfetto: il debutto dei californiani The Dark Alamorté
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gran debutto nel panorama Brutal Death per gli statunitensi Texas Murder Crew
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Una produzione pessima condanna il debutto degli Ethereal Realm
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
EP troppo breve quello degli Oratory per poter dare un giudizio completo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archie Caine deve scegliere quale strada seguire
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Poca originalità ma tanta tecnica nel debut EP degli Harvested
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Böllverk, troppo eterogenei
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla