A+ A A-
 

Female Gothic Metal dall'Estonia Female Gothic Metal dall'Estonia Hot

Female Gothic Metal dall'Estonia

recensioni

gruppo
titolo
Into infinity
etichetta
autoprodotto
Anno

1. Into infinity (intro) 01:20
2. Running man 04:28
3. Hate is all you left for me 04:41
4. Blind faith 05:30
5. Death itself 06:10
6. Getting bitchy 05:45
7. Along with memories (outro) 07:09

opinioni autore

 
Female Gothic Metal dall'Estonia 2013-02-05 08:02:43 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    05 Febbraio, 2013
Ultimo aggiornamento: 05 Febbraio, 2013
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Arrivano dall'Estonia e la loro proposta è un metal gothico/melodico con voce femminile che si avvicina molto a The Gathering e Xandria. Non ho molte informazioni su questa band ma quel che è certo è che "Into infinity" è il loro primo lavoro, un ep di 7 tracce (5 vere e proprie più intro ed outro), per 35 minuti di durata. Il disco è ben prodotto per essere un demo e si presenta bene con una copertina niente male.

Dopo la breve e da me poco apprezzata intro, l'album inizia con "Runnin man", bel pezzo melodico con le tastiere che creano atmosfere orientali, riportando alla mente le sonorità proprio di "Salome" degli Xandria. Più inusuale la successiva "Hate is all you left for me" che guadagna molti punti in originalità e grazie al bellissimo ritornello, merita il premio di miglior canzone dell'ep. Salta subito all'orecchio l'ottima prestazione della cantante Anet, che mi ricorda a tratti la nostra Cristina Scabbia, ben supportata dai suoi compagni Estoni. Nella più heavy "Blind faith" vengono inserite tante idee ma il risultato non convince appieno, mentre non è niente male la sinfonica "Death itself" soprattutto durante la sua lunga intro strumentale.

"Into infinity" contiene dei pezzi ben costruiti ed originali; la band est-europea non si accontenta di soluzioni banali, ma cerca un sound personale, e questo è sicuramente positivo. Un buon prodotto per una band al primissimo passo.

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Sacred Oath: nel segno del Drago
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince 50/50 il dodicesimo album dei Paganizer
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano subito alla carica i Perdition Temple con il loro spietato Black/Death
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre fedelissimi ai Decapitated gli svedesi Soreption in questo quarto album
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre in fermento il sottobosco estremo danese: debut album per i Chaotian
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Rotted Through ed il loro malatissimo concept album di debutto ispirato al Dark Web
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla