A+ A A-
 

I Misery Index tra la vecchia violenza e nuove atmosfere: un album ben equilibrato I Misery Index tra la vecchia violenza e nuove atmosfere: un album ben equilibrato Hot

I Misery Index tra la vecchia violenza e nuove atmosfere: un album ben equilibrato

recensioni

titolo
Rituals of Power
etichetta
Season Of Mist
Anno

PROVENIENZA: U.S.A. 

GENERE: Death Metal/Grindcore 

SIMILAR ARTISTS: Dying Fetus, Cattle Decapitation, Aborted, Hour of Penance 

LINE UP: 
Jason Netherton - vocals, bass 
Mark Kloeppel - guitars, vocals 
Darin Morris - guitars 
Adam Jarvis - drums 

TRACKLIST: 
1. Universal Unthruths [02:34] 
2. Decline and Fall [04:36] 
3. The Choir Invisible [04:25] 
4. New Salem [03:24] 
5. Hammering the Nails [03:45] 
6. Rituals of Power [05:20] 
7. They Always Come Back [05:07] 
8. I Disavow [04:20] 
9. Naysayer [02:25] 

Running time: 35:55 

opinioni autore

 
I Misery Index tra la vecchia violenza e nuove atmosfere: un album ben equilibrato 2019-03-08 16:05:35 Daniele Ogre
voto 
 
4.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    08 Marzo, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Album No.6 per i Misery Index, i death-grinders di Baltimora che da sempre sono una garanzia in quanto a qualità della loro proposta. O quasi, visto che il quartetto del Maryland è reduce dal non proprio riuscitissimo "The Killing Gods" - almeno per chi vi scrive, a molti è piaciuto -, album che oggi possiamo vedere come un attimo di pausa dei Misery Index dalla solita ferale violenza. I Misery index di oggi sono infatti tornati a quelle sonorità rapide e potenti che l'han sempre contraddistinti, pur effettuando una sorta di upgrade: dal già citato "The Killing Gods", infatti, Netherton e soci si son portati le atmosfere oscure che permeavano la scorsa uscita, implementando poi la loro mazzata Death/Grindcore con ricercate melodie, capaci di dare un respiro più ampio ai brani che compongono "Rituals of Power".
"Universal Unthruths" è il respiro profondo prima del balzo, un intro cadenzata quanto potente che lascia posto poi alla carica esplosiva di "Decline and Fall", vero apripista della mezz'ora circa di mattonate in faccia di quest'album. Un album che alla lunga, grazie all'upgrade sonoro di cui sopra, risulta essere probabilmente il più completo nella discografia del quartetto statunitense: classici pezzi da mosh pit sfrenato come la doppietta "New Salem" + "Hammering the Nails" - la prima dotata di un refrain che sarà impossibile non urlare con la band durante le esibizioni live - sono uniti a pezzi in cui la violenza tout court lascia il posto ad oscure atmosfere e melodie dal retrogusto emotivo, come possiamo sentire nella spettacolare "The Choir Invisible", canzone che è l'esempio perfetto di come le atmosfere di "The Killing Gods" siano diventate parte integrante del dirompente sound dei Misery Index.
Possiamo tranquillamente affermare che i Misery Index con questa loro ultima fatica siano ulteriormente maturati, raggiungendo una sorta di 'età adulta', stilisticamente parlando: pur mantenendo la furia 'giovanile', in "Rituals of Power" possiamo notare che in un certo qual modo le sonorità siano più 'riflessive', ma soprattutto possiamo riscontrare un perfetto equilibrio tra la vecchia violenza della band con queste novità sonore, segno di grande ispirazione e di idee ben chiare su cosa si voglia proporre.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

TrollfesT: un album dal sapore estivo dedicato anche ai non addetti ai lavori
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto a dir poco incredibile per Swartadauþuz ed i suoi Trolldom
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto lungo ma anche molto affascinante il terzo studio album dei Prometheus
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I texani Void Witch si presentano con un più che soddisfacente EP omonimo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Death/Thrash diretto e viscerale per i polacchi Infernal Bizarre
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione pessima condanna il debutto degli Ethereal Realm
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla