A+ A A-
 

Heavy Metal dalle tinte oscure per i Black Horizon Heavy Metal dalle tinte oscure per i Black Horizon Hot

Heavy Metal dalle tinte oscure per i Black Horizon

recensioni

titolo
Dark Light
etichetta
Pure Steel Publishing
Anno

TRACKLISTING

1. The Hunter

2. Obsession

3. Walking Close To Me

4. Freedom

5. Howling Like A Wolf

6. I Wanna Stop

7. Watching (Camera#9)

8. Miles Away

9. Miles Away (acoustic version)

Total Playing Time: 41:11 min

 

LINE-UP

Alex Puiseux – vocals

Seb Crispino – guitars, backing vocals

Dom Crispino – bass

Philip Strobel – drums, keyboards

opinioni autore

 
Heavy Metal dalle tinte oscure per i Black Horizon 2019-06-05 09:49:20 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    05 Giugno, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

I francesi Black Horizon sono una band stocia visto che calcano le scene da oltre due decenni. Ora si rimettono in gioco con un nuovo lavoro a nome “Dark Light”, dopo nove anni dal precedente “The Choice”.

C'è un forte lato Us Power nel loro sound ma anche di classic heavy metal e stavolta si fa le cose in grande con due ospiti al microfono ad alternarsi col singer Alex Puiseux; trattasi di Blaze Bayley (ex-IRON MAIDEN) and Andy Kuntz (VANDEN PLAS) non certo gli ultimi della pista. Poco più di quaranta minuti belli compatti senza accelerazioni ma con una proposta controllata che cerca di colpire anche con linee vocali di impatto come sulla più powerozza “The Hunter” e successivamente con “Freedom” e in “I Wanna Stop”, quest'ultima con influenze più hard rock. Le chitarre di Seb Crispino esplodono in solos sparati mentre il lato maggiromante dark presente nella proposta del quartetto francese viene fuori qua e là come durante l'arpeggio di “Howling Like A Wolf”, A chiudere ci pensa la ballata “Miles Away” nella versione normale e in quella acustica.

Un disco vario che prende a mani basse dalla scena degli anni Ottanta ma con una certa personalità. “Dark Light” è un lavoro piacevole, garantito!

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cradle of Filth, se l'Esistenza è futile, questo album non lo è per niente!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Ravenous ci regalano un power fresco e frizzante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Col terzo album i Worm si confermano una band in costante crescita
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
U.D.O.: un monumento al Dio metallo
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shadowland, Heavy dagli USA per nostalgici degli anni '80
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Catalyst Crime non è male, ma strappa solo la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

L'expanded edition del debut album dei Runescarred
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trumbiten, un secondo EP che non dispiace
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rage In My Eyes, ancora un lavoro di qualità superiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si fanno decisamente notare gli Spiritual Deception grazie ad un buonissimo EP
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
My Haven: un debutto interessante per gli amanti delle female vocals
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hrom e la leggenda di Powerheart
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla