A+ A A-
 

Un debutto energico ed interessante per i nostri Valar Morghulis Un debutto energico ed interessante per i nostri Valar Morghulis Hot

Un debutto energico ed interessante per i nostri Valar Morghulis

recensioni

titolo
Fields of Ashes
etichetta
Dark Hammer Legion
Anno

PROVENIENZA: Italia

GENERE: Epic/Heavy/Melodic death

TRACKLIST:
1. Where the Blackfish Dwell
2. A Love and Battle Song
3. Broken Eagle
4. Devil's Dreams
5. Dreadfort
6. Darvulia
7. Queen of Hades
8. To the Walls

LINE-UP:
Isobelle - Vocals
Lorenzo Pagani - Guitar
Luca Mapelli - Guitar, growl & backing vocals
Rob - Bass, clean & screaming vocals
Vale - Drums

opinioni autore

 
Un debutto energico ed interessante per i nostri Valar Morghulis 2020-04-24 14:49:23 Luigi Macera Mascitelli
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Luigi Macera Mascitelli    24 Aprile, 2020
Ultimo aggiornamento: 24 Aprile, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Chi lo avrebbe mai detto che un giorno mi sarebbe piaciuto un gruppo con innesti gotici e sinfonici? Eppure eccoci qui a parlare del debutto dei nostrani Valar Morghulis, "Fields of Ashes": un album, questo, che sa uscire fuori dagli schemi da inizio a fine mischiando sapientemente elementi heavy, epic e melodici per un risultato davvero interessante nel panorama underground italiano.
I più nerd avranno già intuito che il nome della band rimanda a "Il Trono Di Spade" e al significato delle due parole "Tutti gli uomini devono morire" -già per questo avete la mia simpatia-. Fatta la dovuta precisazione, è tempo di tuffarci in questo mix travolgente. La vera protagonista è senza ombra di dubbio la vocalist Isobelle e la sua splendida quanto graffiante voce: come un bardo che va narrando di antiche storie, la ragazza si cimenta in un vero e proprio racconto tra le tracce, segnando momenti epici in cui si scaglia in note acute ed altri più malinconici e sognanti. Davvero una maestra d'orchestra con gli attributi e per nulla stucchevole. Di solito le voci gotiche/liriche tendono ad essere troppo costruite e noiose; ma qui si assiste ad una piacevolissima performance in grado di tenere alta l'asticella dell'attenzione. Ottimo lavoro anche al chitarrista Luca Mapelli che aggiunge scream e growl qua e là e dando all'opera quel pizzico di pepe in più. Infine, per il lato prettamente tecnico, seppur restando su un livello non esageratamente originale, i miei complimenti vanno al songwriting: le tracce filano perfettamente e trascinano l'ascoltatore in un mondo fantastico, in quelle sterminate lande e foreste magiche in cui perdersi. A tratti sembra di trovarsi nella Terra di Mezzo. I riff sono costruiti a dovere e riescono ad alternare momenti concitatissimi ad altri più delicati, in uno splendido ossimoro tra luce ed ombra, guerra e pace, alti e bassi. Insomma, se cercate una ventata di aria fresca e qualcosa di unico per certi aspetti i Valar Morghulis faranno al caso vostro. Teneteli d'occhio, difficilmente si debutta così alla grande.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Royal Rage ed il buon vecchio Thrash
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La contorta personalità del Black Metal: Merrimack - "Of Grace and Gravity"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Evildead non hanno dimenticato come si suona il Thrash
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angels of Babylon: il disco perfetto esiste!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Miasmic Serum: debutto per una nuova interessante realtà Death Metal nostrana
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Golgotha: Doom/Death melodico di scuola scandinava dalle calde Isole Baleari
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Pectora, un disco con luci ed ombre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rötual: debut EP per la band canadese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Moral Putrefaction: sound classico e buona tecnica in un buon debutto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shivered, il lato molto profondo della sua sfera interiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan:  l’assalto continua…
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla