A+ A A-
 

I From The Ruins hanno le qualità per far meglio I From The Ruins hanno le qualità per far meglio Hot

I From The Ruins hanno le qualità per far meglio

recensioni

titolo
"Into chaos"
etichetta
No Life ‘Til Metal Records
Anno

TRACKLIST:
1. No honor
2. Contract killer
3. We fight
4. Chaos
5. Divided by fear
6. Eye for an eye

LINE-UP:
Chuck Reyome - guitars
Scott Schlingheyde – guitars
Isaac Wilson – vocals
Jim Wilson – bass
Robert Landers - drums

opinioni autore

 
I From The Ruins hanno le qualità per far meglio 2021-01-05 17:24:44 Ninni Cangiano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    05 Gennaio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Arrivano dal Nevada i From The Ruins, thrash metal band formatasi nel 2015 ed arrivata a giugno 2020 a tagliare il traguardo del primo disco, con questo “Into chaos”, dotato di piacevole artwork post-apocalittico e composto da 6 tracce per circa 30 minuti di durata. I pezzi, cosa non così comune per il thrash, hanno quindi una durata media non proprio breve, il che spesso può essere un’arma a doppio taglio; effettivamente, nel caso dei pezzi di questo EP, forse qualche sforbiciata qua e là avrebbe giovato a rendere più snelli i vari componimenti, così da presentarli in maniera più facilmente fruibile. Il thrash dei From The Ruins, infatti, non è proprio immediato, né ha un approccio semplice; c’è una grossa dose di tecnica sotto, tanto da renderli accostabili a quel filone definito “technical thrash” di gente come Forbidden, Annihilator & C. C’è poi la voce sporca e roca di Isaac Wilson, un classico in buona parte del thrash; l’approccio del vocalist è alquanto canonico e scontato e non presenta spunti d’interesse, soprattutto se si ascolta questo tipo di musica da alcuni decenni: è il solito cantante thrash, arrabbiato e che urla tutta la sua energia dall’inizio alla fine, per un qualcosa di già sentito e risentito miriadi di altre volte, sia in versioni migliori, che (per essere obiettivi) anche molto peggiori. Tralasciando quindi il singer, concentriamoci sui vari musicisti. Le due chitarre fanno un lavoro egregio, come d’uopo in questo tipo di musica, recitando da protagoniste nell’economia del sound, ben sorrette dal basso (forse un po’ troppo sacrificato in sottofondo dalla registrazione) e dall’ottimo batterista, che impone sempre ritmi frizzanti con un gran lavoro alla doppia-cassa. Fra i sei pezzi, non si notano filler o cadute di stile, al contrario l’ascolto è piacevole, soprattutto se si è avvezzi a tali sonorità. I From The Ruins non inventano nulla, né suonano qualcosa che non abbiano già fatto prima di loro in tantissimi altri gruppi, ciò nonostante lo fanno bene e questo “Into chaos” merita sicuramente ampiamente la sufficienza. La band ha ottime qualità, se i vari musicisti sapranno migliorare qualche piccolo dettaglio, magari con un cantante differente che non si limiti ad urlare in continuazione, sono certo che potranno fare anche meglio di così!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Blue Hour Ghost raddoppiano! Altra ottima release in campo alternative
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Walk The Walk: un debutto diretto agli amanti del melodic hard rock!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo tre decadi torna l'US metal degli Attika
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un buon debut album omonimo per i Malice Divine dell'ex-Astaroth Incarnate Ric Galvez
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Skyhammer ed un EP un po' troppo old-style
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Marco Garau's Magic Opera: come deve essere il power sinfonico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un breve EP di debutto che passa in sordina per i Tedio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kromheim: dalla Polonia un discreto biglietto da visita in puro viking style
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalah, un'altra prova dell'incompetenza del music business!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla