A+ A A-
 

I Guardian of Lightning confezionano un buon esordio, e si prendono il merito di aver prodotto un album "Cosmos Tree" ricco di potenziale I Guardian of Lightning confezionano un buon esordio, e si prendono il merito di aver prodotto un album "Cosmos Tree" ricco di potenziale Hot

I Guardian of Lightning confezionano un buon esordio, e si prendono il merito di aver prodotto un album "Cosmos Tree" ricco di potenziale

recensioni

titolo
Cosmos Tree’
etichetta
Eclipse Records
Anno

TRACKLIST:
1. Intro
2. Cosmos Tree
3. Raise Your Sword
4. Sound of Thunder
5. Aligned with the Stars
6. Follow Your Silver Shine
7. Inside of Us
8. Another Place
9. Be Like the Moon

LINE-UP:
Iron King: bass
Marco Fino: vocals, guitar
Lord Drum: drums

opinioni autore

 
I Guardian of Lightning confezionano un buon esordio, e si prendono il merito di aver prodotto un album "Cosmos Tree" ricco di potenziale 2021-01-21 00:58:11 Gianlu "RocketTobi"
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Gianlu "RocketTobi"    21 Gennaio, 2021
Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Album di debutto per i brasiliani Guardian of Lightning, che si sbilanciano lanciando un nuovo filone del nostro genere preferito: il Thunder Metal.
L’album in questione, "Cosmos Tree" (Eclipse Records), racchiude in se le tipiche sfaccettature del rock'n'roll con pesanti influenze devote ai cari Motorhead, per non parlare dei rallentamenti decisamente Sabbathiani al limite dell’ansioso, e delle spiazzanti entrate blues che fanno ogni tanto storcere il naso se legati a fraseggi dark/doom.
Cosa colpisce di questo album? Non troviamo sicuramente niente di nuovo, questo è un lavoro decisamente di stampo rock /hard rock.
Ma fondamentalmente il trio funziona, c’è una sorta di energia e di spiritualità che traspare dai brani (l’intro corale o meglio, il mantra di apertura e i testi ne sono poi pienamente la conferma), complice anche un affiatamento abbastanza palese che decora il sound rendendolo efficace e diretto, con una predominanza del basso, spina dorsale assoluta in tutta la tracklist.

C’è atmosfera e tiro in "Sound of Thunder" funesta e trascinante da far battere il piede a tempo per poi ritornare nel tempio del doom con il ritornello lento e cadenzato.
Il blues di "Follow Your Silver Shine" è semplicemente perfetto, incastrato nella ruvidità di una chitarra sporca, grezza, l’incidere di un drumming pieno dal rullante secco e deciso, si apre su accordi rockeggianti ricchi di groove.
Sprigiona sano hard rock "Aligned With the Stars" semplice nella struttura ma dai toni sicuri e ricchi di energia come il finale “speed”, ma è con "Another Place" che danno del loro meglio – l’unica traccia che strizza l’occhio all’heavy metal e che si spinge verso una timbrica vocale tributante al grande Ozzy.

Possono non convincere le orecchie meno allenate, mentre invece per noi i Guardian of Lightning confezionano un buon esordio, e si prendono il merito di aver prodotto un album "Cosmos Tree" ricco di potenziale che speriamo venga bissato e maturato anche in un futuro successore.

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Hard rock classico, onesto e ricco di passione nella proposta di Siggi Schwarz!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una buona prova per i francesi Wintereve in questo loro secondo album
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debut album per i Gravesend: Darkthrone meets Bolt Thrower
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Epica: la "Teoria del punto Omega"
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Simulacrum: forse troppa carne al fuoco
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Embrace Of Souls: un disco imperdibile per ogni appassionato del power metal!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un buon debut album omonimo per i Malice Divine dell'ex-Astaroth Incarnate Ric Galvez
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Skyhammer ed un EP un po' troppo old-style
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Marco Garau's Magic Opera: come deve essere il power sinfonico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un breve EP di debutto che passa in sordina per i Tedio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kromheim: dalla Polonia un discreto biglietto da visita in puro viking style
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalah, un'altra prova dell'incompetenza del music business!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla