A+ A A-
 

Natural Born Machine: dall'Italia con David Readman alla voce ed un debutto davvero elettrizzante! Natural Born Machine: dall'Italia con David Readman alla voce ed un debutto davvero elettrizzante!

Natural Born Machine: dall'Italia con David Readman alla voce ed un debutto davvero elettrizzante!

recensioni

titolo
Human
etichetta
Pride & Joy Music
Anno

Tracklist:
1. Moonchild
2. Machine
3. Won’t Be Friends
4. Monster
5. Reborn
6. A New Future
7. Beast In The Dark
8. Reflecting My Day
9. Stone Man
10. Rise

Line-up:
Alberto Rigoni (bass)
David Readman (vocals)
Alessio “Lex” Tricarico (guitars)
Denis “Denzy” Novello (drums)

opinioni autore

 
Natural Born Machine: dall'Italia con David Readman alla voce ed un debutto davvero elettrizzante! 2021-02-16 10:25:25 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    16 Febbraio, 2021
Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dieci brani di hard rock con un tocco moderno che esplorano in qualche passaggio territori più heavy; i Natural Born Machine sono un nuovo act che nasce dalla mente del bassista e compositore Alberto Rigoni (BAD AS, Vivaldi Metal Project etc.), il quale si avvale della collaborazione del chitarrista Alessio “Lex” Tricarico (BAD AS), del batterista Denis "Denzy" Novello (Ardityon) e soprattutto di un frontman di spessore come David Readman.

In generale la tracklist si dimostra corposa e potente, con le note di basso che colpiscono forte e David in versione ruvida più del solito quando afferra il suo microfono. “Monster”, pur mantenendosi su ritmi controllati, riesce a trasmettere una carica non indifferente, così come la rocciosa “Machine” e la potente “Won’t Be Friends”, mentre il lato più “riflessivo” arriva prima con l'opener “Moonchild” e successivamente con la catchy “A New Future” e la lenta acustica “Stone Man”. Tutto confezionato molto bene, non c'è che dire, l'unico appunto è forse la mancanza di un'autentica hit in grado di restare impressa.

“Human” è nel complesso un debutto interessante. I Natural Born Machine, soprattutto nei momenti più aggressivi (che sono, secondo noi, quelli più riusciti), dimostrano di avere qualcosa da dire anche in un panorama musicale così affollato come quello attuale!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

DIO: Ronnie James never die!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo 22 anni, il debut album dei Crystal Winds
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In viaggio verso l'abisso coi Saille
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Lion's Daughter si lanciano definitivamente in sperimentazioni stilistiche
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Superano la prova del primo full-length gli irlandesi Soothsayer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano con un nuovo album dopo 15 anni i Dictatoreyes
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Katana Cartel: l'importanza di uno splendido artwork
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: scorribande di chitarra, e musica classica.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sirius Curse, un EP niente male per debuttare all'interno della scena classica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno degli Unflesh con un disco seriamente interessante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demo "fresca" per i giovani Tezura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla