A+ A A-
 

US metal grezzo ed old school per il debutto degli Under A Spell US metal grezzo ed old school per il debutto degli Under A Spell

US metal grezzo ed old school per il debutto degli Under A Spell

recensioni

titolo
The Chosen One
etichetta
Pure Steel Records
Anno

TRACKLIST:
1. Padurea Neagra
2. Voodoo Doll
3. Forever Done
4. Judgement
5. The Chosen One
6. Invitation to a Dark Sleep
7. Into the Dark
8. Cast a Spell
9. Atihad
10. Crushed by the Stones
11. My Dead Life

LINE-UP:
Pam Rosser – vocals
Jason Gully – guitars
Stergas Stockwell – guitars, backing vocals
Tom Rosser – bass
Eric Smith – drums

opinioni autore

 
US metal grezzo ed old school per il debutto degli Under A Spell 2021-02-16 10:45:28 Celestial Dream
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Celestial Dream    16 Febbraio, 2021
Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

US metal grezzo ed old school per gli Under A Speel, band in arrivo dagli Stati Uniti con un approccio che deve tantissimo agli anni Ottanta e a band come King Diamond ed Helstar, con atmosfere oscure e malinconiche.

La voce ruvida della singer Pam Rosser si muove anche su note più elevate da mezzo soprano, indirizzando il sound verso sonorità molto personali. Ma è davvero difficile trovare dei momenti davvero esaltanti all'ascolto di questo debutto. La produzione è davvero sporca e nonostante gli appassionati del lato più rozzo dell'heavy metal classico (con il basso di Tom Rosser che esplode costantemente lungo la tracklist) possano trovare invitante questo sound, la maggior parte dei metal fans sparsi per il globo farà fatica ad accettare l'ugola di Pam ed una registrazione non all'altezza. Inoltre non vi è nessun brano che riesca a colpire nonostante gli sforzi messi in campo dai due chitarristi Jason Gully e Stergas Stockwell che cercano di muoversi con dinamicità.

Rispetto per gli Under A Spell, ma questo “The Chosen One” è diretto (forse) solo ed esclusivamente agli appassionati di queste sonorità!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

DIO: Ronnie James never die!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo 22 anni, il debut album dei Crystal Winds
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In viaggio verso l'abisso coi Saille
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Lion's Daughter si lanciano definitivamente in sperimentazioni stilistiche
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Superano la prova del primo full-length gli irlandesi Soothsayer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano con un nuovo album dopo 15 anni i Dictatoreyes
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Katana Cartel: l'importanza di uno splendido artwork
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: scorribande di chitarra, e musica classica.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sirius Curse, un EP niente male per debuttare all'interno della scena classica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno degli Unflesh con un disco seriamente interessante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demo "fresca" per i giovani Tezura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla