A+ A A-
 

I tedeschi Saprobiontic ed un lavoro devoto al classico US Death Metal I tedeschi Saprobiontic ed un lavoro devoto al classico US Death Metal

I tedeschi Saprobiontic ed un lavoro devoto al classico US Death Metal

recensioni

titolo
Apocalyptic Retribution
etichetta
MDD / Black Sunset
Anno

PROVENIENZA: Germania 

GENERE: Death Metal 

FFO: Suffocation, Cannibal Corpse, Malevolent Creation, Hate Eternal, Morbid Angel 

LINE UP: 
Sven - vocals
Chris - guitars, vocals
Peter - bass
Michiel van der Plicht - drums (session) 

TRACKLIST: 
1. Fires of Judgement [02:48] 
2. Biological Invaders [04:13] =ASCOLTA= 
3. Curtain of Truth [05:22] 
4. Apocalyptic Conflagration [04:58] 
5. Nemesis of the World [04:27] 
6. Eschaton [04:06] 
7. Language of a Lost Empire [05:00] 
8. Pathogen-Induced Insanity [04:48] =ASCOLTA= 
9. Steps of Retribution [05:30] 
10. Dead Certainty [03:15] =ASCOLTA= 

Running time: 44:27 

opinioni autore

 
I tedeschi Saprobiontic ed un lavoro devoto al classico US Death Metal 2021-02-25 17:30:36 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    25 Febbraio, 2021
Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Secondo studio album per i tedeschi Saprobiontic, death metallers di Dresda formatisi nel 2021 e con all'attivo l'EP "Beneath the Abyss" del 2015 e l'album "Science of War" del 2017. Licenziato dalla teutonica MDD /Black Sunset, "Apocalyptic Retribution" è un concentrato di US Death Metal con influenze che spaziano sia tra la scuola newyorchese e quella floridiana: nulla di nuovo sotto il sole insomma, ma un album che suona comunque dannatamente bene. Aiutati da una buonissima produzione - e da una prestazione mostruosa dietro le pelli del session Michiel van der Plicht (Pestilence, ex-God Dethroned) -, i Saprobiontic tirano fuori un lavoro compatto, granitico, in cui riff 'pieni' e rocciosi si intrecciano con una sezione ritmica terremotante, facendo da muraglia sonora alle growlin' vocals del cantante Sven. Tecnicamente ineccepibili, dotati di un grande groove, i brani che compongono la tracklist non presentano alcun calo sintomatico: per 3/4 d'ora la band sassone svolge egregiamente il proprio compito, seppur senza un guizzo che risulti quanto meno più personale, questo è da dire; eppure, come dicevamo, "Apocalyptic Retribution" è un album che funziona e che saprà far alzare certamente l'attenzione dei numerosissimi fans del Death Metal più classico. Segnaliamo tra gli highlights del disco il singolo "Biological Invaders" e la conclusiva "Dead Certainty", anche se è con "Curtain of Truth" che i Saprobiontic sembrano dare il loro meglio: un pezzo martellante, duro, con un sound a metà tra Suffocation e Deicide che riesce a non essere 'citazionista'.
Una sufficienza più che piena per quest'opera seconda dei Saprobiontic; semplicemente, per poter accontentare gli ascoltatori basta anche non strafare, ma solo suonare del sanissimo Death Metal, nient'altro.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

DIO: Ronnie James never die!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo 22 anni, il debut album dei Crystal Winds
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In viaggio verso l'abisso coi Saille
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Lion's Daughter si lanciano definitivamente in sperimentazioni stilistiche
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Superano la prova del primo full-length gli irlandesi Soothsayer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano con un nuovo album dopo 15 anni i Dictatoreyes
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Katana Cartel: l'importanza di uno splendido artwork
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: scorribande di chitarra, e musica classica.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sirius Curse, un EP niente male per debuttare all'interno della scena classica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno degli Unflesh con un disco seriamente interessante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demo "fresca" per i giovani Tezura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla