A+ A A-
 

Dopo tre decadi torna l'US metal degli Attika Dopo tre decadi torna l'US metal degli Attika

Dopo tre decadi torna l'US metal degli Attika

recensioni

gruppo
titolo
Metal Lands
etichetta
Pure Steel Records
Anno

TRACKLIST:
1. Metal Lands
2. 8 Track Days
3. Like A Bullet
4. Darkness Of The Day
5. The Price
6. Thorn In My Side
7. Run With The Horseman
8. Sincerely Violent
9. Gold
10. One Wish

LINE-UP:
Robert Van War – vocals
Bill Krajewski – guitars
Glenn Anthony – bass
Jeff Patelski – drums

opinioni autore

 
Dopo tre decadi torna l'US metal degli Attika 2021-03-03 09:37:47 Celestial Dream
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Celestial Dream    03 Marzo, 2021
Ultimo aggiornamento: 03 Marzo, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

A volte ritornano! Gli Attika che avevano debuttato nel 1988 con l'album omonimo, si rifanno vivi ora dopo trent'anni esatti dal secondo disco, “When Heroes Fall”, con quaranta minuti di heavy metal grezzo e diretto.

La band americana ci presenta un sound dove le chitarre scorrono con potenza e dinamicità e le linee vocali sono molto personali, grazie anche all'ugola teatrale ed infuocata di Robert Van War. Le atmosfere oscure che escono all'ascolto di “Metal Lands” conquistano a tratti quando la band riesce a concentrare i propri sforzi su brani più diretti, come nell'aggressiva opener condotta da riff potenti ed attraverso la convincente “Thorn In My Side”. Allo stesso tempo una manciata di brani più anonimi come il mid-tempo “8 Track Days” e le sonorità più sgraziate di “Sincerely Violent" non lasciano il segno. Meglio, nel finale, il tocco hard rock di “Gold” e la lenta malinconica “One Wish” che chiude il disco.

“Metal Lands” non è certo un disco imperdibile, ma è una release che potrà accontentare quella fetta di metal fan appassionata delle sonorità US Metal.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Poco sotto la sufficienza il primo full-length degli Exterminated
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una sufficienza piena per il debut album dei Throne
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lontani da qualsiasi catalogazione: nuovo EP per i Phlebotomized
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Infinite & Divine: melodic metal di stampo moderno per un debutto niente male
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Treatment: energia e vigore non mancano nel quinto disco della band inglese.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Katana Cartel: l'importanza di uno splendido artwork
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: scorribande di chitarra, e musica classica.
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sirius Curse, un EP niente male per debuttare all'interno della scena classica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ritorno degli Unflesh con un disco seriamente interessante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Demo "fresca" per i giovani Tezura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla