A+ A A-
 

I Marianas Rest nel segno della tradizione Melodic Death e Doom/Death finlandese I Marianas Rest nel segno della tradizione Melodic Death e Doom/Death finlandese Hot

I Marianas Rest nel segno della tradizione Melodic Death e Doom/Death finlandese

recensioni

titolo
Fata Morgana
etichetta
Napalm Records
Anno

PROVENIENZA: Finlandia 

GENERE: Melodic Doom/Death Metal 

FFO: Insomnium, Swallow the Sun, Ghost Brigade, early Amorphis 

LINE UP: 
Jaakko Mäntymaa - vocals 
Nico Mänttäri - guitars 
Harri Sunila - guitars 
Niko Lindman - bass 
Aapo Koivisto - keyboards 
Nick Heininen - drums 

TRACKLIST: 
1. Sacrificial [07:47] 
2. Glow from the Edge [06:18] =VIDEO= 
3. Pointless Tale [05:51] =ASCOLTA= 
4. The Weight [09:32] 
5. Horrokseen [03:11] 
6. Fata Morgana [07:12] 
7. Advent of Nihilism [07:03] 
8. South of Vostok [07:06] =VIDEO= 

Running time: 54:00 

opinioni autore

 
I Marianas Rest nel segno della tradizione Melodic Death e Doom/Death finlandese 2021-03-13 20:53:01 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    13 Marzo, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Terzo studio album per i finlandesi Marianas Rest, dopo il debutto "Horror Vacui" (2016, Sliptrick Records) e "Ruins" (2019, Inverse Records); con "Fata Morgana" il sestetto di Kotka fa il grande salto: è infatti Napalm Records a produrre la terza fatica su lunga distanza della band finnica, le cui sonorità sono retaggio della tradizione Melodic Death e Death/Doom della loro nazione. Insomnium e Swallow the Sun sono infatti le due bands che maggiormente vengono in mente ascoltando i Marianas Rest: spesso, nei momenti più marcatamente Melodic Death, l'ombra di Niilo Sevänen e soci è quasi incombente, mentre nei passaggi Doom/Death troviamo sfumature di Swallow the Sun, Ghost Brigade e persino Amorphis. Non pensate però nemmeno per un momento di aver a che fare con una band priva di personalità: per quanto i rimandi alle bands succitate siano forti, i Marianas Rest dimostrano infatti di possedere grandi doti di scrittura, non ai livelli di colossi quali possono essere i loro 'insegnanti', vero, ma ciò non toglie che le otto tracce ch compongono la tracklist di "Fata Morgana" sono estremamente convincenti. E se per una "Pointless Tale" si sente forte il richiamo di "The Promethean Song" degli Insomnium, subito dopo abbiamo la lunga "The Weight" che mette in mostra tutto il potenziale del sestetto finnico: un pezzo che riesce a farsi apprezzare in ogni sua sfumatura, così come la title-track e l'altrettanto fascinosa "Glow from the Edge".
A otto anni dalla loro fondazione, con questo "Fata Morgana" può dirsi conclusa la gavetta per i Marianas Rest; il passaggio ad una label di alto spessore come può essere Napalm Records può servire alla band finlandese per compiere quello step successivo che potrà permettere loro di "competere" in più alte sfere. Per quanto la voce di Jaakko Mäntymaa in alcuni tratti risulti convincente, in generale "Fata Morgana" è un lavoro apprezzabilissimo, il cui ascolto consigliamo caldamente.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Manntra: dalla Croazia un metal tra folk, industrial e gothic
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Reunion dopo un decennio e primo full-length per i Beyond Man
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli americani Witch Vomit ed un EP pesante come un macigno
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Desaster sono l'esempio concreto di garanzia e attitudine
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Worm Shepherd inaugurano l'entrata in ULR con una ristampa del disco di debutto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Debutto piuttosto standard quello degli americani Kill The Imposter
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli On Atlas' Shoulders realizzano un disco che non dispiace
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
J.P. Krom, un nome nuovo dal Cile
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Varego: melting pot di stili strano, ma vincente
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shade Of Memories, nulla di memorabile
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Frozen Hell chiudono la loro carriera con un album dal retrogusto amaro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla