A+ A A-
 

US Power rapido e diretto ad opera di George Tsalikis US Power rapido e diretto ad opera di George Tsalikis Hot

US Power rapido e diretto ad opera di George Tsalikis

recensioni

titolo
Return To Power
etichetta
Pure Steel Records
Anno

TRACKLIST:
1. Live To Ride
2. The Chase
3. Dehumanized
4. Burden Of Proof
5. Together We Rise
6. Stand My Ground
7. In Memory
8. The Demon Barber
9. Master Of The Sky
10. The Dragon Has Fallen

LINE-UP:
George Tsalikis – vocals, guitars, bass, keyboard, piano
Joe (Jofu) Cardillo – drums

opinioni autore

 
US Power rapido e diretto ad opera di George Tsalikis 2021-04-01 07:47:36 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    01 Aprile, 2021
Ultimo aggiornamento: 01 Aprile, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nonostante le chiare origini greche, George Tsalikis è un musicista americano che i più esperti di quella scena che viene definita US Power o US Heavy hanno già incontrato in passato coi suoi Gothic Knights ad inizio anni Novanta e successivamente coi grandi Zandelle.

George porta avanti anche una carriera solista; aveva debuttato nel 2016 con “The Sacrifice” ed ora si rifà sotto con questo nuovo “Return To Power”. E' un US Power purissimo quello che esplode dalle casse immediatamente sulle note spedite della fast song “Live To Ride”, brano spinto dalla sua voce squillante. Riff potenti e decisi si fanno spazio lungo le dieci tracce che compongono il disco. Le sciabolate di “Dehumanized” e “Together We Rise” faranno felici i metallers più classici, ma il polistrumentista americano – che qui si occupa di voce, chitarre, basso e tastiere – presenta anche momenti più cadenzati come “The Chase”. Rispetto alla potenza heavy dei suoi Zandelle qui George punta su brani più melodici e vari, in un mix tra Cage e Queensryche che si manifesta particolarmente in alcuni momenti come nei passaggi progressivi di “In Memory” o nelle tinte esplosive e ricercate alla Crimson Glory di “The Demon Barber”.

Disco piacevole, dinamico, ben suonato, che farà la felicità di ogni amante del power/heavy metal di scuola americana.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Fortunato, si deve migliorare su diversi aspetti
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Meravigliosa sorpresa a nome Yattafunk!!!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un viaggio nel medioevo con i Sommo Inquisitore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A zonzo sul confine tra Svezia e Norvegia col debutto degli Åskog
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani Against Evil ed il loro genuino heavy metal
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Artillery: con una X segnano il decimo album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un debutto sufficiente per gli Helltern
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Junkwolvz: un esordio incerto.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Segnatevi il nome dei Nightshadow!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn virano verso il thrash
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"Conquistador", il debutto super-complesso degli Stone Healer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Haunt: nel segno della tradizione
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla