A+ A A-
 

Estremamente violenta la proposta old school degli Abjection Estremamente violenta la proposta old school degli Abjection Hot

Estremamente violenta la proposta old school degli Abjection

recensioni

gruppo
titolo
Malignant Deviation
etichetta
Godz ov War Productions
Anno

PROVENIENZA: Canada 

GENERE: Blackened Death Metal 

FFO: Incantation, Disma, Dead Congregation, Heresiarch, Funebrarum 

LINE UP: 
Cole Benoit - vocals 
Sergey Jmourovski - guitars, bass 
Troy Horton - guitars 
Josh Buckert - drums 

TRACKLIST: 
1. Of Consuming Decay [01:01] 
2. Illusion of Sleep [04:34] =ASCOLTA= 
3. The Black Stag [05:22] 
4. Nightmares Awoken [02:15] =ASCOLTA= 
5. The Madness Within [04:16] 
6. Darkness Unatterable [06:16] 

Running time: 23:44 

opinioni autore

 
Estremamente violenta la proposta old school degli Abjection 2021-04-01 16:07:36 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    01 Aprile, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Debutto assoluto sotto l'ala protettrice di Godz ov War Productions per gli Abjection, bestiale Blackened Death band canadese devota a sonorità old school che rimandano a gruppi che fanno della violenza sonora il proprio marcho di fabbrica: ci riferiamo in primis ai primi Incantation ed ai Disma, che di sicuro hanno giocato un ruolo fondamentale nello stile del quartetto canadese, ma anche i brutali black/death metallers neozelandesi Heresiarch e, ça va sans dire, i grandiosi Dead Congregation. Nei poco più di 20 minuti di questo EP a titolo "Malignant Deviation" gli Abjection non concedono nemmeno un decimo di secondo a qualsivoglia melodia o modernismo: aiutato anche da una produzione volutamente sporca, il debut EP dei Nostri sembra arrivare dritto da fine anni '90-inizio del nuovo secolo. Oscuro, violento all'inverosimile e pervaso di un'aura maligna - come da titolo del resto -, "Malignant Deviation" paga forse un po' troppo tributo alle bands citate poco sopra, ma anche con questa spada di Damocle, nella sua "semplicità" di un lavoro Blackened Death riesce a catturare l'attenzione, grazie soprattutto ad un inarrestabile flusso lavico di riff che rendono ancor più interessante una proposta di per sé abbastanza nella norma, tutto sommato: è grazie all'ottimo lavoro della coppia Jmourovski/Horton insomma che si fanno decisamente notare pezzi come la terremotante "Nightmares Awoken" e la seguente "The Madness Within".
Per i die hard fans del Death Metal dalle tinte più "nere", quello degli Abjection è un nome da appuntare; con "Malignant Deviation" i Nostri raggiungono una facile sufficienza, ma con la sicurezza che nel corso del tempo ne potremo sentire delle belle.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

A zonzo sul confine tra Svezia e Norvegia col debutto degli Åskog
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli indiani Against Evil ed il loro genuino heavy metal
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Artillery: con una X segnano il decimo album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Red Moon Architect: il freddo bacio finnico della morte
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Einherjer: risplende sufficientemente bene la stella dei vichinghi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Junkwolvz: un esordio incerto.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Segnatevi il nome dei Nightshadow!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Immortal Sÿnn virano verso il thrash
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"Conquistador", il debutto super-complesso degli Stone Healer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Haunt: nel segno della tradizione
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Agli Hellsike! serve un cantante migliore
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla