A+ A A-
 

Terzo studio album per i tedeschi Endseeker Terzo studio album per i tedeschi Endseeker

Terzo studio album per i tedeschi Endseeker

recensioni

gruppo
titolo
Mount Carcass
etichetta
Metal Blade Records
Anno

PROVENIENZA: Germania 

GENERE: Death Metal 

FFO: Bloodbath, Entombed, Dismember, Fleshcrawl, Revel in Flesh 

LINE UP: 
Lenny - vocals 
Ben - guitars 
Jury - guitars 
Torsten - bass 
Andre - drums 

TRACKLIST: 
1. Unholy Rites [04:06] =VIDEO= 
2. Merciless Tide [04:37] 
3. Bloodline [04:18] 
4. Mount Carcass [03:21] =VIDEO= 
5. Count the Dead [04:40] =ASCOLTA= 
6. Cult [04:08] 
7. Moribund [04:03] 
8. Frantic Redemption [03:27] 
9. Escape from New York (John Carpenter cover) [03:08] 

Running time: 35:48 

opinioni autore

 
Terzo studio album per i tedeschi Endseeker 2021-04-17 17:55:42 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    17 Aprile, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Rischia di passare un po' in sordina "Mount Carcass", terzo studio album dei tedeschi Endseeker licenziato da Metal Blade che condivide la release date con un'altra uscita della stessa label: il nuovo Cannibal Corpse. Tralasciando questo "piccolo" problema, è per noi un piacere ritrovare il quintetto teutonico a due anni di distanza dal buonissimo "The Harvest"; due anni in più di esperienza per la band teutonica, seppur trovatasi come tutti a far fronte ad un anno senza concerti, che sono serviti ai Nostri per scrivere e darci in pasto un'altra uscita a dir poco soddisfacente. Gli Endseeker non hanno la pretesa d'inventarsi nulla di nuovo, ed anzi devotissimi alla scuola Swedish il loro sound continua ad avere chiari rimandi a gente del calibro di Bloodbath, Dismember ed Entombed, anche se sembrano, in questa loro nuova fatica, dare un maggior risalto a certe melodie - specie nelle parti delle lead guitars - che danno una maggiore ariosità ai brani rispetto al passato, rendendo i brani che compongono la tracklist più catchy, a loro modo. Detto sostanzialmente dell'ottimo lavoro svolto dalla coppia d'asce, non possiamo non concedere meriti ad una sezione ritmica che con il giusto groove ("Bloodline", ad esempio) e delle accelerazioni assassine (la title-track) offre una prestazione chirurgica, il tutto a far da corollario al vocione di Lenny. Trova spazio in coda di nuovo una cover, ma se in "The Harvest" avevamo "Symphony of Destruction" dei Megadeth, in "Mount Carcass" le cose si fanno più particolari con una cover strumentale di John Carpenter, con il tema del capolavoro "Escape from New York" (in Italia "1997: Fuga da New York").
Di nuovo un 4 su 5 pieno per gli Endseeker: "Mount Carcass", così come il precedente lavoro, scorre via che è un piacere. In quanto a questo, personalmente sono di gusti semplici: un album Swedish Death ben confezionato? A me sta benissimo così!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Soddisfacente la prova dei Nordjevel in questo loro nuovo EP
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano dopo ben dodici anni i death/thrashers floridiani Solstice
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Grimgotts: i 3 EP in un unico album con aggiunta di inediti
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla (probabile) tomba degli Oath Div. 666 risorgono i Disembodiment
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In attesa del nuovo full-length, gli Ereb Altor rilasciano un buonissimo nuovo EP
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Solo una sufficienza per il nuovo disco dei Bloody Hell
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Gli Immortal Sÿnn virano verso il thrash
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"Conquistador", il debutto super-complesso degli Stone Healer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Haunt: nel segno della tradizione
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Agli Hellsike! serve un cantante migliore
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Assolutamente promosso il debut album omonimo degli inglesi Cult Burial
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dama, un progetto interessante per chi si nutre di hard rock e metal a 360 gradi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla