A+ A A-
 

Urlando nel buio con gli Harkane Urlando nel buio con gli Harkane Hot

Urlando nel buio con gli Harkane

recensioni

gruppo
titolo
Fallen King Simulacrum
etichetta
Dusktone
Anno

Tracklist: 
1. Requiem For A Heretic
2. Caligula
3. Dajjal
4. Hidden Amongst The Ruins Of Ur
5. La Fraude Des Siècles
6. Fallen King Simulacrum
7. Dakhma
8. Nemontemi
9. Howler In Darkness 

Line-Up: 
Paimon - Vocals, guitars, keyboards
Kvarn - Guitars, vocals
Ayssela - Bass, piano, vocals
Damned - Drums, percussion

opinioni autore

 
Urlando nel buio con gli Harkane 2021-04-25 23:07:45 Francesco Yggdrasill Fallico
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Francesco Yggdrasill Fallico    25 Aprile, 2021
Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Questo album segna il ritorno sulle scene di questa interessante realtà veneta, a cinque anni di distanza da un quattro tracce che ebbi modo di gustarmi su un masterizzato e presenta un bel mix di sonorità estreme tra black e death con tanta melodia ed inserti interessanti di piano e tastiere.
Non ho i testi a mia disposizione, ma spulciando i titoli di questi nove brani si evince un interesse trasversale per varie realtà a cavallo tra storia, religione e mitologia, sapientemente calate in un contesto, spesso troppo inflazionato, come quello estremo. I due singoli che hanno anticipato l’album, avevano già dato modo di assaporare il sapore aspro e pungente di questo full-length, inserendosi prepotentemente anche nella scaletta dei miei programmi radiofonici, insieme ad altre nere realtà del nostro panorama tricolore. Questo viaggio nel nero mondo e nelle sue accezioni più intriganti è sapientemente sorretto a livello musicale da una band che ha saputo forgiare un suono ben riconoscibile e compatto, fatto ora di brutalità, ora di pacatezza, ora di marzialità ed epicità, ora di magia sinfonica. Non voglio neanche scomodare nomi altisonanti ai quali la band è stata paragonata, ma voglio invitarvi ad un ascolto sempre più attento che, certamente, vi darà modo di scoprire quanta grandezza c’è nella musica di casa nostra! In un momento così difficile, in cui, anche in ambito musicale, spopolano i Dajjal, siate liberi, siate anche eretici se serve, ma non fatevi sfuggire ciò che merita, solo perché non è incensato o tributato da i soliti Dottori della Legge!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Quarto disco, quarto centro per i rockers svedesi Saffire!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
PrincesS: Il miglioramento atteso è arrivato.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i  Synteleia un disco lovecraftiano per gli amanti della scuola Black greca
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

EP troppo breve quello degli Oratory per poter dare un giudizio completo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archie Caine deve scegliere quale strada seguire
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Poca originalità ma tanta tecnica nel debut EP degli Harvested
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Böllverk, troppo eterogenei
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trinakrius: inquisition is back!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla