A+ A A-
 

Tantivy: Speed, Thrash e headbanging Tantivy: Speed, Thrash e headbanging Hot

Tantivy: Speed, Thrash e headbanging

recensioni

gruppo
titolo
“Eyes In The Night”
etichetta
Autoproduzione
Anno

Line up:
Adam Geurink - Vocals, Guitars, Bass
Jon Zimick - Drums
Mason Kurth (Bass On Track 4)

Tracklist:
1. I Am the Wolf
2. Cut ’em Loose
3. Houndin’ You
4. Nowhere
5. Daggers

opinioni autore

 
Tantivy: Speed, Thrash e headbanging 2021-05-21 17:40:40 Corrado Franceschini
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Corrado Franceschini    21 Mag, 2021
Ultimo aggiornamento: 21 Mag, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Finalmente un gruppo, per la precisione un duo, con le idee chiare in testa. Tirate fuori i vostri giubbini in jeans pieni di toppe e andate indietro con la mente a quel metallaro ciondolante che si gettava nel pogo, era sballottato a destra e a manca, ed era felice come una Pasqua. I Tantivy dal Wisconsin, U.S.A., sono fautori di uno Speed/Thrash caciarone ma godibile. “Eyes In The Night” è un’ E.P. autoprodotto di venti minuti scarsi con cinque brani che scorrono piacevolmente a partire dall’opener “ I Am The Wolf”. Ritmo “Tupa Tupa” e voce alla James Hetfield sono delle caratteristiche che mi hanno riportato ai bei vecchi tempi quando fare headbanging su tempi serrati, era un obbligo. “Cut’em Loose” parte da una base Southern/Hard ma non fatevi trarre in inganno; i Tantivy tornano presto su lidi Speed e piazzano un classico ritornello memorizzabile, intervallato da fasi di chitarra libere e selvagge. In “Houndin’ You” sono di nuovo le chitarre a dettare legge intervenendo con scale veloci su un ritmo oltre il limite. In “Nowhere” quello che emerge è il suono potente di una batteria tellurica. Il pezzo è complesso e possiede parecchi cambi di tempo che lo rendono estremamente interessante. Le ottime idee del duo, in questo caso coadiuvato da Mason Kurth al basso, lasciano intendere che i Tantivy non scimmiottano un genere, bensì lo rinvigoriscono e lo rendono più potente. La conclusiva “ Daggers”, con le sue cadenze e i continui stop n’go, mi è parsa troppo confusa. In questo E.P. ci sono anche dei difetti. La voce di Adam Geurink, che nel primo brano aveva fatto faville, in altri frangenti è meno eclatante: o si punta decisamente sul grezzo, o si canta in maniera più consona e intonata. Anche la batteria di Jon Zimick ha bisogno di una regolata. A volte sembra che il drummer debba strafare a tutti i costi quando, invece, potrebbe tenere il tempo in maniera più tranquilla ed efficace. Questi fattori non permettono a “Eyes In The Night” di arrivare ad un voto più alto del 3,5/5 ed è un peccato.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Hammer King continuano sulla loro strada
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto più che buono per il trio Death/Doom russo Gosudar
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si conclude il ciclo narrativo dei Distant con un secondo monolitico album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un tripudio di anni '80 in questo primo EP dei canadesi Video Nasty
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una buona sufficienza per il debutto degli americani Exsanguination
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto solista per l'ex leader degli Acheron, Vincent Crowley
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Shade Of Memories, nulla di memorabile
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Frozen Hell chiudono la loro carriera con un album dal retrogusto amaro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Metalwings si confermano su ottimi livelli
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo sette anni i pugliesi Reality Grey tornano con il miglior album della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Kalah si confermano su livelli eccezionali!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Before & Apace esordiscono con un album davvero originale, che unisce musica e scienza
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla