A+ A A-
 

Reunion dopo un decennio e primo full-length per i Beyond Man Reunion dopo un decennio e primo full-length per i Beyond Man Hot

Reunion dopo un decennio e primo full-length per i Beyond Man

recensioni

titolo
Beyond Man
etichetta
The Sinister Flame
Anno

PROVENIENZA: Norvegia 

GENERE: Black Metal 

FFO: Dødsengel, Misþyrming, Mare, Aptorian Demon, Darvaza 

LINE UP: 
W. - vocals, bass 
E. - guitars 
A. - guitars 
S. - drums 

TRACKLIST: 
1. Intro [01:25] 
2. Helel Ben Sahar [05:46] 
3. Art Beyond Man [06:05] 
4. World Without End [06:24] 
5. Ave Usera [06:07] =VIDEO= 
6. The World Encircler [07:18] 

Running time: 33:06 

opinioni autore

 
Reunion dopo un decennio e primo full-length per i Beyond Man 2021-06-23 18:57:41 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    23 Giugno, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo un demo datato 2008, uno stop di dieci anni con conseguente reunion nel 2020, pubblicano il primo full-length i Beyond Man, band Black Metal norvegese guidata dal cantante/bassista W., che altri non è che un vero e proprio veterano della scena estrema scandinava: Wraath dei Behexen (ma anche Fides Inversa, Darvaza, Mare...); insieme a lui i chitarristi A. (Ahzari dei Saligia) ed E. (nessuna notizia in merito a lui), ed il batterista S. (ⷚ nei Mare, Sundli negli Aptorian Demon). Il sound dei Beyond Man risente proprio delle varie influenze di questi gruppi in cui militano i componenti, Mare ed Aptorian Demon in primis, ma anche Behexen piuttosto che Darvaza, ma sarebbe anche estremamente riduttivo chiudere il quartetto norvegese in questa cerchia di influenze; e molto lo si deve soprattutto all'attitudine dei Nostri, che definiscono il proprio lavoro con "puzza di di vecchi amplificatori intrisi di sangue, polvere e whisky". C'è infatti quel sentore di "vecchio" in quanto propongono i Beyond Man: l'umidità dei garage in cui si fanno le prove, con in più un approccio in cui possiamo scorgere le incombenti ombre di Morbid Angel e Black Sabbath. Il debut album omonimo dei Beyond Man può sembrare ad on orecchio disattento un classico disco Black Metal, né più né meno, mentre invece nascosti nelle pieghe possiamo trovare elementi che portano a comprendere come sia stato fatto un lavoro di precisione certosina per creare qualcosa che, pur suonando classico, sia anche differente da centinaia di altre uscite: "Art Beyond Man" ne è forse l'esempio maggiore, brano che si concede in chiusura anche un momento di "macabra sacralità", prima di passare a "World Without End" che va a richiamare invece anche certo Black/Thrash - Black'n'Roll (Vreid, Midnight...).
Il debutto omonimo dei Beyond Man lo consigliamo ovviamente ai die hard fans della Nera Fiamma, ma suggerendo una grance accortezza durante l'ascolto: lungo la poco più di mezz'ora dell'album c'è molto più di quanto i beyond Man lascino intendere.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Hexorcist ed un debut album che sembra arrivare dalla fine degli 80's
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una prova matura al terzo album per i tedeschi Temple of Dread
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rebellion si confermano su livelli qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Altra buona prova per i finlandesi Galvanizer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficiente la prima prova su lunga distanza dei Necrogod
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Space Chaser si meritano la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Innasanatorium, ennesimo esempio dell'incapacità del music business
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Lasting Maze possono migliorare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sin troppo breve il nuovo EP degli algerini Silent Obsession
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Unclesappa: melodie eteree a suon di Ambient & Rock.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla