A+ A A-
 

Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis Hot

Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis

recensioni

titolo
Daemones Ceramici
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: Internazionale 

GENERE: Technical Death Metal 

FFO: Vital Remains, Hypocrisy, Deeds Of Flesh, Psycroptic 

LINE UP: 
Sahil Makhija - vocals 
Dave Sevenstrings - guitars 
Ollie Morgan - guitars 
Mauricio Catalán - bass 
Marco Pitruzzella - drums 

TRACKLIST: 
1. The Myth Creation [03:10] =ASCOLTA= 
2. Constructing the Great Divide [03:50] =ASCOLTA= 
3. Shattering Divinity [04:16] 
4. Destroying Malevolence [04:47] =ASCOLTA= 
5. Set Ablaze the Books of Deception [03:12] 
6. Destroying False Gods [05:30] 
7. The Black Gate [04:29] 

Running time: 29:14 

opinioni autore

 
Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis 2021-07-13 18:49:04 Daniele Ogre
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    13 Luglio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vedendo i nomi coinvolti nei Solus ex Inferis, fa un po' specie che il debut album "Daemones Ceramici" sia uscito autoprodotto; in questo progetto intercontinentale troviamo musicisti del calibro di Marco Pitruzzella (Six Feet Under, Waking the Cadaver, ex-The Faceless) dietro le pelli, Sahil Makhija (a.k.a. The Demonstealer dei Demonic Resurrection) al microfono ed Ollie Morgan (Necropathy) alla chitarra. Quello che abbiamo per le mani è un discreto disco Technical Death Metal che avrebbe sicuramente raggiunto quanto meno la sufficienza... non fosse per una produzione caotica, approssimativa, insomma mediocre specie se si pensa al genere suonato dai Nostri. Non ho notizie su chi sia ad essersi occupato della fase produttiva di "Daemones Ceramici", ma è comunque a mani basse il punto debole del lavoro: basso inesistente, chitarre dai volumi infimi, mentre voce e batteria coprono quasi tutto. Poi per carità, i Solus ex Inferis dimostrano tutto sommato di essere tecnicamente preparati e capaci di sparare feroci bordate ed inserire interessanti elementi più melodici ("Constructing the Great Divide" e "Destroying Malevolence" sono due buoni esempi del caso), peccato che fin troppo presto queste cose passino in sordina a causa di suoni non all'altezza, che anzi rischiano di diventare anche in qualche modo disturbanti con l'andare della tracklist.
Sul piano musicale insomma non abbiamo nulla da recriminare ai Solus ex Inferis, ma per questo "Daemones Ceramici" non possiamo che rimandarli. Magari affidando a qualcun altro la produzione.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Hexorcist ed un debut album che sembra arrivare dalla fine degli 80's
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una prova matura al terzo album per i tedeschi Temple of Dread
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rebellion si confermano su livelli qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Altra buona prova per i finlandesi Galvanizer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficiente la prima prova su lunga distanza dei Necrogod
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Space Chaser si meritano la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Innasanatorium, ennesimo esempio dell'incapacità del music business
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Lasting Maze possono migliorare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sin troppo breve il nuovo EP degli algerini Silent Obsession
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Unclesappa: melodie eteree a suon di Ambient & Rock.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla