A+ A A-
 

Debut album dai toni caotici ed apocalittici per i britannici Qrixkuor Debut album dai toni caotici ed apocalittici per i britannici Qrixkuor

Debut album dai toni caotici ed apocalittici per i britannici Qrixkuor

recensioni

gruppo
titolo
Poison Palinopsia
etichetta
Dark Descent Records / Invictus Productions
Anno

PROVENIENZA: UK 

GENERE: Black/Death Metal 

FFO: Grave Miasma, Grave Upheaval, Teitanblood, Abyssal, Mitochondrion 

LINE UP: 
S – vocals, guitars 
VK – bass 
DBH – drums 

TRACKLIST: 
1. Serpentine Susurrus - Mother's Abomination [24:11]
2. Recrudescent Malevolence - Mother's Illumination [24:31]

Running time: 48:42 

opinioni autore

 
Debut album dai toni caotici ed apocalittici per i britannici Qrixkuor 2021-07-13 19:47:44 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    13 Luglio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Primo full-length per gli inglesi Qrixkuor, band attiva da un decennio e che prima d'ora aveva pubblicato un paio di demo, un EP ed una raccolta; con "Poison Palinopsia" i Nostri fanno dunque il loro esordio su lunga distanza grazie ad Invictus Productions per il mercato europeo e Dark Descent Records per quello americano, e lo fanno con una line up cambiata in tre elementi su tre rispetto al passato, senza che ne vanga però intaccata la sostanza finale. Questo, dobbiamo dirlo, anche grazie alla presenza nella formazione attuale di veterani come DBH (alias Dani Ben-Haim dei Grave Miasma, Adorior ed ex-Cruciamentum) e di S. (alias S. Assassinator degli Adorior) insieme a VK (alias Phil Kusabs dei Vassafor, oltre che ex di Ulcerate, Irkallian Oracle e Diocletian). Sono solo due i brani che compongono "Poison Palinopsia", entrambi d'oltre 24 minuti di durata, cosa che però non inficia affatto l'ascolto essendo i due pezzi arrangiati come fossero due (lunghissime) suite: si ha insomma la sensazione di ascoltare sì un album di 48 minuti, ma formato da una tracklist più corposa. E i Nostri maneggiano il genere con estrema cura e sapienza: un Black/Death dalle atmosfere cupe e mortifere, un sound greve e caotico che più volte rimanda a gruppi come Teitanblood e Grave Upheaval, piuttosto che gli stessi Grave Miasma e Irkallian Oracle. Le cavernose growlin' vocals riverberate, i suoni spietati quanto crudi, ci accompagnano in quello che sembra un viaggio all'interno di un labirinto da cui è quasi impossibile uscire: ad ogni passo, ad ogni svolta, un'impenetrabile muro fatto di violenza primitiva è lì a chiudersi attorno. "Poison Palinopsia" è dunque un album che sa affascinare, nonostante le composizioni lunghissime, in cui però i Qrixkuor fanno un egregio lavoro d'arrangiamento tra cambi di tempo eseguiti a dovere ed un riffingwork sempre incisivo, cosa questa non facilissima. Per gli amanti del Black/Death dai toni apocalittici, ascolto consigliatissimo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Hexorcist ed un debut album che sembra arrivare dalla fine degli 80's
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una prova matura al terzo album per i tedeschi Temple of Dread
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rebellion si confermano su livelli qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Altra buona prova per i finlandesi Galvanizer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficiente la prima prova su lunga distanza dei Necrogod
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Space Chaser si meritano la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Innasanatorium, ennesimo esempio dell'incapacità del music business
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Lasting Maze possono migliorare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sin troppo breve il nuovo EP degli algerini Silent Obsession
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Unclesappa: melodie eteree a suon di Ambient & Rock.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla