A+ A A-
 

Il nuovo album dei metallers bulgari Rampart Il nuovo album dei metallers bulgari Rampart

Il nuovo album dei metallers bulgari Rampart

recensioni

gruppo
titolo
“WWII: Memories for the future”
etichetta
Sleaszy Rider Records
Anno

TRACKLIST:
1 June 22nd
2 Napalm stars
3 Entropy of mind
4 Twice occupied
5 Luftraum
6 Stormtalkers
7 Wolfsrudel
8 Overcast omen
9 Harleys in Berlin
10 Black sun
11 Now we are one

LINE-UP:
Maria Diese: vocals
Yavor Despotov: guitars
Liubomir Boev: guitars
Victor Georgiev: bass
Stefan Mijalkovich: drums

opinioni autore

 
Il nuovo album dei metallers bulgari Rampart 2021-07-20 12:14:27 Ninni Cangiano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    20 Luglio, 2021
Ultimo aggiornamento: 20 Luglio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Avevo conosciuto i bulgari Rampart nel 2016, all’epoca del loro precedente disco “Codex metalum”; li ritrovo adesso con il loro quinto album, intitolato “WWII: Memories for the future”. Diverse le novità, in primis hanno cambiato label passando alla greca Sleaszy Rider Records, sono poi cambiate diverse cose nella line-up che, rispetto al precedente lavoro, attorno alla leader e fondatrice Maria Diese, vede la conferma del solo chitarrista Yavor Despotov, il passaggio al basso di Victor Georgiev che viene sostituito come seconda chitarra dalla new-entry Liubomir Boev ed, infine, l’ingresso del nuovo batterista Stefan Mijalkovich. La proposta musicale, invece, è rimasta tutto sommato invariata: un buon vecchio heavy metal, bello grintoso ed arrabbiato. Invariata anche la prestazione canora della leader Maria Diese che, purtroppo, continua a non convincermi, soprattutto quando cerca di essere più melodica e meno aggressiva; si tratta, però, di gusti personali e sono pronto a scommettere che ci sarà chi amerà il modo di cantare della vocalist. Lungo gli oltre 48 minuti (divisi in 11 tracce) di questo disco troverete quindi diverse parti soliste di chitarra, ritmi sempre belli frizzanti imposti dalla batteria ed un basso che pulsa forse troppo in sottofondo. Ecco, probabilmente la produzione poteva essere migliorata, dato che risulta un po’ troppo old-style; viene però il dubbio che questa ricerca del sound più vintage sia stata effettuata volutamente, particolare su cui non mi troverei proprio favorevole, visto che nel 2021 le moderne tecnologie ci permettono di migliorare la resa sonora e renderla anche più godibile. Non ci sono particolari hits che ti facciano saltare dalla sedia, ma il disco si presenta compatto e comunque piacevole da ascoltare, a patto di apprezzare il particolare stile canoro della cantante. C’è di meglio in giro? La risposta è sicuramente affermativa. Se, però, amate il buon vecchio heavy metal questo “WWII: Memories for the future” dei bulgari Rampart potrà anche andare incontro ai vostri favori, ben consci che comunque avete davanti un disco che non passerà alla storia della musica metal e che certamente merita la sufficienza. Da segnalare in conclusione che è prevista la presenza di un dvd bonus, con alcuni pezzi live, interviste e video vari.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Gli Hexorcist ed un debut album che sembra arrivare dalla fine degli 80's
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una prova matura al terzo album per i tedeschi Temple of Dread
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rebellion si confermano su livelli qualitativi elevati
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Altra buona prova per i finlandesi Galvanizer
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficiente la prima prova su lunga distanza dei Necrogod
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Space Chaser si meritano la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Innasanatorium, ennesimo esempio dell'incapacità del music business
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Lasting Maze possono migliorare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sin troppo breve il nuovo EP degli algerini Silent Obsession
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Unclesappa: melodie eteree a suon di Ambient & Rock.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione a dir poco mediocre rovina il debut album dei Solus ex Inferis
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla