A+ A A-
 

Sorprende molto in positivo il primo album dei Knowledge Through Suffering Sorprende molto in positivo il primo album dei Knowledge Through Suffering Hot

Sorprende molto in positivo il primo album dei Knowledge Through Suffering

recensioni

titolo
Concealment
etichetta
Brucia Records
Anno

PROVENIENZA: Italia 

GENERE: Blackened Death/Doom Metal 

FFO: Teitanblood, Aosoth, Esoteric, Diocletian, Antaeus 

LINE UP: 
Umberto Poncina - vocals, all instruments 

TRACKLIST: 
1. God Alone Was Exalted on that Day [10:22] 
2. Let the Earth Sprout [09:57] =ASCOLTA= 
3. Of Flesh [10:05] 

Running time: 30:24 

opinioni autore

 
Sorprende molto in positivo il primo album dei Knowledge Through Suffering 2021-09-19 15:49:09 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    19 Settembre, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Knowledge Through Suffering - abbreviato in K.T.S. - è il solo project di Umberto Poncina, già bassista dei Demiurgon, chitarrista dei Valgrind ed ex bassista degli Unbirth; dopo un EP indipendente dello scorso anno, l'artista veneto arriva a lanciare tramite Brucia Records il primo full-length "Concealment", lavoro composto da tre brani di dieci minuti l'uno: un concept album che va visto come un sermone di mezz'ora riguardo le aspettative ed il disappunto di dio verso la sua creazione. Va da sé, "Concealment" è un lavoro che va ascoltato con estrema attenzione e senza la minima pausa nella sua interezza; lo stile stesso di K.T.S. permette a quest'opera di poter essere considerata come una lunga suite divisa in tre distinte parti. E appunto, lo stile: quello che abbiamo di fronte è un progetto in cui si fondono diverse anime, passando da un quanto mai rabbioso Black Metal che rimanda a gente come Antaeus ed Aosoth, passando al Black/Death monolitico di Teitanblood e Diocletian, fino a funeree atmosfere à la Esoteric/Thergothon. Unite tutto questo con un songwriting che appare ispiratissimo ed un esecuzione chirurgica da parte del Nostro, ed insieme ad una produzione che riesce a far risaltare in toto le composizioni quello che avrete per le mani è un lavoro da cui sarà impossibile staccarsi fino a che l'ultima nota di questo tetro affresco di desolazione non sarà terminata. Perfetto esempio di "Concealment" è la seconda traccia, la più corta (comunque di 9' 57") "Let the Earth Sprout": feroce, rabbioso, atmosferico, dissonante sul piano musicale, mentre la teatrale interpretazione al microfono di Umberto Poncina rende bene le sensazioni del protagonista del concept (delusione, disappunto, una non tanto velata incazz... rabbia).
Granitico quanto tagliente, cupamente atmosferico quanto duramente pesante, "Concealment" va ad attestarsi a mani basse tra le grandi novità di questo 2021; non possiamo che promuovere senza la minima remore il progetto Knowledge Through Suffering, con la spada di Damocle che ora in futuro ci aspetteremo altri grandi cose.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cradle of Filth, se l'Esistenza è futile, questo album non lo è per niente!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Ravenous ci regalano un power fresco e frizzante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Col terzo album i Worm si confermano una band in costante crescita
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
U.D.O.: un monumento al Dio metallo
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shadowland, Heavy dagli USA per nostalgici degli anni '80
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Catalyst Crime non è male, ma strappa solo la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

L'expanded edition del debut album dei Runescarred
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trumbiten, un secondo EP che non dispiace
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rage In My Eyes, ancora un lavoro di qualità superiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si fanno decisamente notare gli Spiritual Deception grazie ad un buonissimo EP
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
My Haven: un debutto interessante per gli amanti delle female vocals
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hrom e la leggenda di Powerheart
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla