A+ A A-
 

Anims: nel nome dell'Hard 'n' Heavy più classico Anims: nel nome dell'Hard 'n' Heavy più classico Hot

Anims: nel nome dell'Hard 'n' Heavy più classico

recensioni

gruppo
titolo
God is a Witness
etichetta
Autoproduzione
Anno

LINE UP:
Elle Noir - Vocals
Elio Caia - Bass
Francesco Di Nicola - Guitars
Diego Emiliani - Drums

TRACKLIST:
1. God is a Witness
2. Freedom
3. Around Me
4. Live for Somebody
5. Boring Lovers
6. Bright Eyes
7. Look Who’s Back
8. The Dancers
9. He Says
10. Like Colours of Flowers

opinioni autore

 
Anims: nel nome dell'Hard 'n' Heavy più classico 2021-09-21 08:32:37 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    21 Settembre, 2021
Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Hard 'n' Heavy che ci riporta direttamente agli anni '80 con gli Anims, band tricolore che debutta con questo lavoro autoprodotto a nome “God is a Witness”. Francesco Di Nicola – ex Danger Zone e Crying Steel - è il leader di un gruppo che si dimostra a proprio agio cavalcando le sonorità old school in un equilibrato mix tra Hard Rock ed Heavy Metal con brani dall'andatura controllata spinti dai suoi riff e dal cantato convincente e frizzante della frontwoman Elle Noir.
Il disco fila via liscio tra le note della title-track che apre le danze e subito dopo con la più coinvolgente “Freedom” ed i riff vibranti di “Around Me”. I ritmi più sostenuti della dinamica ed epica “Boring Lovers” alzano il livello dell'ascolto che prosegue con le atmosfere più moderne e quasi gotiche di “The Dancers” e finiscono con il riff deciso e corposo di “Like Colours of Flowers”.
Probabilmente una maggiore cura sulle linee vocali e l'inserimento di qualcosa più d'impatto avrebbero reso l'ascolto ancora più convincente, ma gli Anims, spinti dalla passione ben tangibile per il sound più classico, mostrano di avere un buon potenziale che potrebbe esaltarsi ulteriormente in sede live.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cradle of Filth, se l'Esistenza è futile, questo album non lo è per niente!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Ravenous ci regalano un power fresco e frizzante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Col terzo album i Worm si confermano una band in costante crescita
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
U.D.O.: un monumento al Dio metallo
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shadowland, Heavy dagli USA per nostalgici degli anni '80
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Catalyst Crime non è male, ma strappa solo la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

L'expanded edition del debut album dei Runescarred
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trumbiten, un secondo EP che non dispiace
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rage In My Eyes, ancora un lavoro di qualità superiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si fanno decisamente notare gli Spiritual Deception grazie ad un buonissimo EP
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
My Haven: un debutto interessante per gli amanti delle female vocals
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hrom e la leggenda di Powerheart
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla