A+ A A-
 

Torniamo indietro con la memoria di 30-35 anni con i norvegesi Hideous Death Torniamo indietro con la memoria di 30-35 anni con i norvegesi Hideous Death Hot

Torniamo indietro con la memoria di 30-35 anni con i norvegesi Hideous Death

recensioni

titolo
Remnants of Archaic Evil
etichetta
Invictus Productions
Anno

PROVENIENZA: Norvegia 

GENERE: Black/Death/Thrash Metal 

FFO: Necrodeath, Bulldozer, Poison (Ger), Sarcófago, Merciless 

LINE UP: 
Sconosciuta 

TRACKLIST: 
1. Desolate Plains of Hell [04:29] 
2. Master of Damnation Fires [04:20] 
3. Thundering Doom [02:18] 
4. Remnants of Archaic Evil [04:01] 

Running time: 15:08 

opinioni autore

 
Torniamo indietro con la memoria di 30-35 anni con i norvegesi Hideous Death 2021-10-07 19:13:23 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    07 Ottobre, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quando il sottoscritto cominciò ad ascoltare Metal - e parliamo degli inizi degli anni '90 - era cosa abbastanza usuale che i gruppi underground esordissero come prima cosa con un demo, per la maggiore in formato Tape; col tempo quest'usanza è caduta abbastanza in disuso, ma c'è ancora chi, nello spirito di quei tempi, sceglie quel supporto per cominciare a farsi conoscere dal pubblico. E' il caso dei norvegesi Hideous Death, duo composto da... boh, non è scritto in alcun loco, che rilascia il proprio debutto assoluto con questo "Remnants of Archaic Evil", uscito in cassetta tramite Invictus Productions. Nei quattro brani - per 1/4 d'ora totale di musica - sembra di riascoltare i Necrodeath degli esordi: la band genovese è di certo tra le principali influenze del combo nord europeo, così come anche - manco a dirlo - i Bulldozer, piuttosto che Sarcófago o gli svedesi Merciless. Avrete insomma capito che ci troviamo di fronte ad un lavoro di Black/Death/Thrash old school, che più "old" non si può; dallo stile scelto fino alla produzione estremamente fedele ai demo tape di fine anni '80-inizi anni '90, gli Hideous Death affrontano il tutto con un'attitudine sfrontata, anche se, ahimè, non basta solo quella. I quattro brani che compongono la tracklist sono tutti decisamente martellanti e quanto mai diretti, ma la produzione vintage - per così dire - non aiuta proprio del tutto il duo norvegese. E' essenzialmente per questo che "Remnants of Archaic Evil" si attesta, per quanto ci riguarda, "solo" su una semplice sufficienza; perché poi per il resto, come dicevamo, i pezzi hanno di sicuro un gran tiro, specie se i Nostri decideranno di portarli in sede live. In generale, comunque, il demo di debutto degli Hideous Death è indirizzato anzitutto ai collezionisti incalliti di cassette ed amanti di quel Metal viscerale e crudo dei primordi estremi.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cradle of Filth, se l'Esistenza è futile, questo album non lo è per niente!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Ravenous ci regalano un power fresco e frizzante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Col terzo album i Worm si confermano una band in costante crescita
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
U.D.O.: un monumento al Dio metallo
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shadowland, Heavy dagli USA per nostalgici degli anni '80
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Catalyst Crime non è male, ma strappa solo la sufficienza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

L'expanded edition del debut album dei Runescarred
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trumbiten, un secondo EP che non dispiace
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rage In My Eyes, ancora un lavoro di qualità superiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si fanno decisamente notare gli Spiritual Deception grazie ad un buonissimo EP
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
My Haven: un debutto interessante per gli amanti delle female vocals
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Hrom e la leggenda di Powerheart
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla