A+ A A-
 

I Gamma Ray festeggiano il trentennale con un live album I Gamma Ray festeggiano il trentennale con un live album Hot

I Gamma Ray festeggiano il trentennale con un live album

recensioni

gruppo
titolo
“XXX – 30 Years Live Anniversary”
etichetta
earMusic
Anno

TRACKLIST:
CD1:
1. Induction
2. Dethrone tyranny
3. New world order
4. Avalon
5. Master of confusion
6. Empathy
7. Rebellion in dreamland
8. Land of the free
CD2:
9. Lust for life
10. One with the world
11. The silence
12. Armageddon
13. Heading for tomorrow
14. Send me a sign

LINE-UP:
Kai Hansen – Guitars, Vocals
Dirk Sclächter – Bass
Henjo Richter – Guitars
Michael Ehré – Drums
Frank Beck - Vocals

opinioni autore

 
I Gamma Ray festeggiano il trentennale con un live album 2021-12-07 21:31:50 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    07 Dicembre, 2021
Ultimo aggiornamento: 08 Dicembre, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Per festeggiare i trent'anni dall’uscita del mitico debut album “Heading for tomorrow”, uno di quei dischi che hanno scritto la storia della musica Heavy Metal, i Gamma Ray il 27.08.2020 si sono ritrovati all’Issdome di Dusseldorf per registrare un live album, inizialmente trasmesso via web e poi finito su questo doppio CD (con annesso DVD) intitolato “XXX – 30 Years Live Anniversary”, uscito a metà settembre 2021. Se qualcuno si aspettava una riproposizione della tracklist di quel disco (come il sottoscritto), ne rimarrà deluso perché solo tre pezzi ne sono stati estratti per questo live, seppure tre tra i migliori: “The silence”, “Lust for life” e la title-track “Heading for tomorrow”; è sinceramente un peccato che siano stati esclusi capolavori come “Heaven can wait” o “Hold your ground”, ma tocca farsene una ragione. Sorprende anche che la scaletta non comprenda nemmeno un pezzo dallo splendido “Somewhere out in space” e soprattutto dal capolavoro “Insanity and genius”; vista l’ampia gamma di materiale fra cui scegliere, sono stati scelti meno pezzi, ma di durata maggiore (vedasi “Avalon” e la sempre incredibile “Rebellion in dreamland”). Se quindi sulla scelta della scaletta si potrebbe ampiamente disquisire, ciò su cui non si può discutere è la posizione del singer. Il buon Frank Beck, chiamato qualche anno fa per dare una mano a Kai Hansen (seppur con risultati non proprio convincenti), impallidisce letteralmente quando ad entrare in scena è quel mostruoso cantante che risponde al nome di Ralph Scheepers! Non c’è niente da fare, se c’è un cantante per i Gamma Ray, l’unico è il muscoloso e pelato Scheepers e non c’è da discutere oltre. La sua prestazione a 55 anni suonati è semplicemente mostruosa, il cantante tedesco dimostra ancora una volta (come se ce ne fosse bisogno) la sua immensa classe, estensione vocale e potenza e vince a mani basse qualsiasi confronto con il buon Beck o con Hansen. Brividi lungo la schiena sono corsi in quantità su “Lust for life” o “Heading for tomorrow” e credo che la maggior parte dei fans stiano lì a pregare affinché Scheepers torni definitivamente nel gruppo per regalarci qualche nuovo fantastico disco da studio (del resto, sono oltre sette anni che i Gamma Ray non registrano nulla). Bisogna aggiungere in conclusione che anche questo live album è stato registrato, come tanti in questo periodo di pandemia, senza pubblico in presenza, mentre le voci e le acclamazioni che si possono sentire sono state aggiunte con audio file inviati dai fans (per l’occasione è stata realizzata un’iniziativa denominata “Scream for us”). “XXX – 30 Years Live Anniversary” è un modo per i Gamma Ray per tornare a farsi sentire, sperando che presto ci sia un nuovo studio album, magari con Ralph Scheepers al microfono….

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Sacred Oath: nel segno del Drago
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince 50/50 il dodicesimo album dei Paganizer
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano subito alla carica i Perdition Temple con il loro spietato Black/Death
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre fedelissimi ai Decapitated gli svedesi Soreption in questo quarto album
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre in fermento il sottobosco estremo danese: debut album per i Chaotian
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Rotted Through ed il loro malatissimo concept album di debutto ispirato al Dark Web
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla