A+ A A-
 

Sempre sul pezzo e mai noiosi: i Pyrexia confezionano un'altra graditissima uscita Sempre sul pezzo e mai noiosi: i Pyrexia confezionano un'altra graditissima uscita

Sempre sul pezzo e mai noiosi: i Pyrexia confezionano un'altra graditissima uscita

recensioni

gruppo
titolo
Gravitas Maximus
etichetta
Unique Leader Records
Anno

PROVENIENZA: USA

GENERE: Brutal Death/Groove Metal

TRACKLIST:
1. We are Many
2. Apostles to the Grave
3. The Day the Earth Shook ( Survival of the Fittest )
4. Pawn to King =ASCOLTA=
5. Art of Infamy
6. Rule of 2 =VIDEO=
7. Bludgeoned by Deformity
8. Gravitas Maximus

LINE-UP:
Jim Beach - vocals
Chris Basile - guitars
Danny Trapani - guitars
Shaun Kennedy - bass
John Glassbrenner - drums

opinioni autore

 
Sempre sul pezzo e mai noiosi: i Pyrexia confezionano un'altra graditissima uscita 2022-01-12 17:00:16 Luigi Macera Mascitelli
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Luigi Macera Mascitelli    12 Gennaio, 2022
Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Con una lista di cambi di line-up lunga quanto quella della spesa, i Pyrexia sono ad oggi una delle realtà più interessanti del panorama Brutal/Slam newyorkese. Ingiustamente troppo poco considerata ma comunque con una buona dose di seguito, la band capitanata dal 1990 dall'inossidabile Chris Basile alla chitarra si è fatta conoscere per il suo stile vicino alla scuola Suffocation e dal tipico sound della Grande Mela. Tuttavia con gli anni i Nostri hanno cambiato la loro strada portando alla luce una formula che tutt'ora, soprattutto in questo "Gravitas Maximus", si è rivelata funzionante: Brutal Death pesantemente influenzato da intramezzi Slam e parti groovy da pogo selvaggio. Il tutto condito da una produzione pompatissima ed imponente per mano del colosso Unique Leader Records. Il risultato, dunque, non poteva che essere positivo, soprattutto se si prende in considerazione come i Pyrexia abbiano aggiunto nel loro comparto elementi sempre più moderni, dando quindi una svecchiata ad un sound che solo i grandi maestri - vedasi i Suffocation di prima - possono ancora permettersi. Ne consegue che questo "Gravitas Maximus" riesce a modo suo dare risalto ad un gruppo che ha sempre vissuto un po' in sordina per via anche di una costanza non proprio al top in trent'anni di carriera. Infine è da lodare l'ottimo impatto che l'album ha sull'ascoltatore, che in mezzo secondo si vede passare sulla faccia un bolide lanciato a tutta velocità. Ventiquattro minuti di durata complessivi suddivisi in otto tracce in cui i Nostri non si danno nessun freno inibitore buttando giù tutto ciò che incontrano. Tranne qualche passo falso, come l'insensata "Rule of 2", l'opera imbastita dall'act newyorkese ci presenta - finalmente - un quintetto che ha saputo riscattarsi.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Nel "nome" di Obituary e Possessed: secondo album per i greci Abyssus
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nocturna, una nuova band da tenere d'occhio
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Beriedir si confermano su ottimi livelli
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ashes of Ares, un altro disco sicuramente valido!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bullet Ride, un esordio che non convince
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il secondo album dei Worm Shepherd è un capolavoro!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Planeswalker, un progetto ispirato al gioco Magic: The Gathering
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Cyrax realizzano un EP nel quale giocano un po' con la propria musica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Warzaw e l'amore verso l'Heavy degli anni '80
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ilium: un EP decisamente godibile
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto degli Ewiniar è una luce nel buio
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le fiabe di Chris Maragoth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla