A+ A A-
 

Qualche passo in avanti per i Sullen Guest con questo nuovo concept-EP Qualche passo in avanti per i Sullen Guest con questo nuovo concept-EP Hot

Qualche passo in avanti per i Sullen Guest con questo nuovo concept-EP

recensioni

titolo
Phase
etichetta
Autoproduzione / Metallurg Music
Anno

PROVENIENZA: Lituania 

GENERE: Death/Doom Metal 

FFO: Doom:VS, Novembers Doom, Evoken, October Tide, My Dying Bride 

LINE UP: 
Inanitas - vocals, guitars 
Mortem - vocals, bass 
Tenebra - guitars 
Doloribus - drums 

TRACKLIST: 
1. Come With Me [06:56] =VIDEO= 
2. Voice of the Subconscious [09:28] =ASCOLTA= 
3. Assent [06:55] =ASCOLTA= 

Running time: 23:19 

opinioni autore

 
Qualche passo in avanti per i Sullen Guest con questo nuovo concept-EP 2022-02-23 15:54:33 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    23 Febbraio, 2022
Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A un solo anno di distanza da "Chapter III" tornano sulle nostre pagine i lituani Sullen Guest, combo Death/Doom che aveva lasciato discrete impressioni col precedente lavoro, in cui denotammo però un "appoggiarsi" troppo alle bands da cui i Nostri traggono ispirazione; le cose sembrano andare un po' meglio in questo EP intitolato "Phase", autoprodotto dalla band insieme a Metallurg Music: le coordinate stilistiche non sono cambiate, per quanto sembrano essere un attimo più in secondo piano le derive gotiche à la My Dying Bride per un approccio che continua ad avere connotati plumbei, ma sono anche più diretti; nn vi dovrà stupire se ascoltando l'opener e singolo apripista "Come With Me" - brano accompagnato da un bel video - vi sembrerà di notare degli elementi nelle sonorità dei Sullen Guest che richiamino gli October Tide. Ma a parte ciò, quello che si può notare in "Phase" è una maggiore maturità in fase di songwriting, con un concept che magari non sarà del tutto nuovo (le fasi del lutto quando qualcuno perde una persona cara) ma che ci mostra una band più sicura dei propri mezzi. Anche i restanti due brani, la 'Evoken-ish' "Voice of the Subconscious" ed "Assent", confermano le sensazioni avute nella traccia d'apertura, ossia che qualcosa si sia finalmente mosso. Con queste premesse, possiamo aspettarci nel prossimo futuro un nuovo full-length più che soddisfacente da parte del quartetto lituano. Per adesso, ci sentiamo di consigliare l'ascolto di "Phase" agli amanti delle sonorità più plumbee.

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Anvil: nonostante un po' di ruggine, l'incudine resiste.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Echelon, un debutto molto promettente
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mezz'ora di sano Death Metal old school con gli statunitensi Obscene
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lugubre, pesante, oppressivo: solita buona release per i Mournful Congregation
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quattro anni tornano a farsi vivi i Circle of Silence
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Una produzione pessima condanna il debutto degli Ethereal Realm
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
EP troppo breve quello degli Oratory per poter dare un giudizio completo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archie Caine deve scegliere quale strada seguire
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Poca originalità ma tanta tecnica nel debut EP degli Harvested
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Böllverk, troppo eterogenei
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla