A+ A A-
 

Un debutto impressionante quello degli Out of the Mouth of Graves Un debutto impressionante quello degli Out of the Mouth of Graves Hot

Un debutto impressionante quello degli Out of the Mouth of Graves

recensioni

titolo
Harbinger Uncerimonious
etichetta
Vargheist Records
Anno

PROVENIENZAS: USA 

GENERE: Experimental Death Metal 

FFO: Portal, Impetuous Ritual, Grave Upheaval, Dead Congregation, Incantation 

LINE UP: 
Justin Vølus - vocals 
Nicholas Turner - guitars 
Jared Moran - guitars, bass, drums 

TRACKLIST: 
1. Nihilistic Visions of Torment [03:15] 
2. Herald of the Tempest [04:58] =ASCOLTA= 
3. Earth Bastard Creation [04:00] 
4. Worship Cyclopean Monolith [03:37] 
5. Hallucinations, Morphine Phantasms [03:30] 
6. Abstraction to Oblivion [02:29] =ASCOLTA= 
7. The Void Enveloping [03:33] 

Running time: 25:22 

opinioni autore

 
Un debutto impressionante quello degli Out of the Mouth of Graves 2022-04-05 15:21:32 Daniele Ogre
voto 
 
4.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    05 Aprile, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Debut album per gli statunitensi Out of the Mouth of Graves, band formata dagli stessi membri dei death/grindcorers Psionic Madness; e per la stessa label - Vargheist Records - i Nostri hanno lanciato sul finire dello scorso marzo "Harbinger Uncerimonious", che si distanzia di moltissimo da quanto fatto sinora con l'altra band che i Nostri formano. Con gli Out of the Mouth of Graves, infatti, il trio si sposta verso i lidi di un Death Metal sperimentale, fatto di arie malsane, atmosfere lugubri ed una continua, imperitura pesantezza sonora che non ha un attimo di pausa. Facilissimo trovare rimandi alla più malata e folle scena Death metal australiana (Portal, Impetuous Ritual e Grave Upheaval), ma anche - e come sbagliarsi? - Incantation e Dead Congregation nei più feroci passaggi dal sapore Blackened. E' insomma un Death Metal cavernoso quello della band della South Carolina, con quel nemmeno troppo vago sentore di "putrido" che si avrebbe aprendo una vecchia tomba; "Harbinger Uncerimonious" è un lavoro caotico ed a suo modo follo, ed allo stesso tempo anche monolitico: un unico blocco inscalfibile che colpirà l'ascoltatore con una violenza metodico. E dire che questo debut album non raggiunge nemmeno la mezz'ora totale di durata; è anche da particolari di contorno come questo che si capisce di come gli Out of the Mouth of Graves abbiano fatto centro pieno al primo colpo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Primo soddisfacente full-length per i francesi Dawohl
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai Rotting Empire un secondo album espressamente per i fans degli Amon Amarth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mega Colossus: metallo tecnico e di buona fattura.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Tyrants of Chaos, classico Heavy Metal dall'Alberta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards, questa volta non ci siamo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Helios, nuova band con Tim Aymar
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phoebus The Knight, un progetto che stenta a decollare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Destral, una vera gemma dalla Spagna
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla