A+ A A-
 

Ancora in forma smagliante, tornano col loro terzo album i Sentient Horror Ancora in forma smagliante, tornano col loro terzo album i Sentient Horror Hot

Ancora in forma smagliante, tornano col loro terzo album i Sentient Horror

recensioni

titolo
Rites of Gore
etichetta
Testimony Records
Anno

PROVENIENZA: USA 

GENERE: Death Metal 

FFO: Entombed, Dismember, Grave, Carnage, Nihilist 

LINE UP: 
Matt Moliti - vocals, guitars 
Jon Lopez - guitars 
Tyler Butkovski - bass 
Evan Daniele - drums 

TRACKLIST: 
1. A Faceless Corpse [04:11] 
2. Obliteration of Souls [03:44] 
3. Swamp Burial [04:44] 
4. Rites of Gore [05:09] =ASCOLTA= 
5. Splitting Skulls [04:23] 
6. Descend to Chaos [03:49] =ASCOLTA= 
7. The Grave is My Home [05:18] 
8. Til Death Do Us Rot [03:21] =VIDEO= 
9. The Eyes of Dread [06:21] 
10. Supposed to Rot (Bonus track, Entombed cover) [02:04] 

Running time: 43:04 

opinioni autore

 
Ancora in forma smagliante, tornano col loro terzo album i Sentient Horror 2022-04-24 17:03:40 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    24 Aprile, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E' un piacere ritrovare i Sentient Horror a tre anni dal buonissimo "Morbid Realms", essendo i Nostri, tra i gruppi nati negli ultimi anni, tra i migliori nel riproporre un Death Metal fortemente devoto alla vecchia scuola svedese di Entombed, Grave, Dismember e compagnia. E tutto questo senza nemmeno essere svedesi, visto che i Sentient Horror provengono dal New Jersey. Così come il precedente lavoro, anche questo "Rites of Gore" certifica l'alto tasso d'ispirazione del quartetto statunitense, capace ancora una volta di darci in pasto un lavoro quadrato e compatto in cui possiamo notare una maniacale cura per ogni singolo dettaglio, sin dai primi secondi dell'arrembante opening track "A Faceless Corpse" o con la seguente "Obliteration Souls", brano migliore dell'intera opera a nostro avviso grazie ai suoi fortissimi tratti 'dismemberiani'; col proseguire della tracklist ci si accorge di come, rispetto a "Morbid Realms", certe soluzioni più melodiche siano state messe quasi del tutto da parte, in favore di un approccio più duro, pesante come un macigno... ed in questa veste i sentient Horror sembrano essere ancor più a loro agio: basti ascoltare la title-track o comunque gli altri due singoli ("Descend to Chaos" e "Til Death Do Us Rot") per farsene un'idea abbastanza precisa, ma non sono da meno brani dal gran tiro come "Swamp Ritual" e "The Eyes of Dread", brano più lungo dell'intero lotto e che mostra un lavoro chitarristico perfettamente on focus (tradotto: in questo pezzo troverete i migliori riff dell'album). Chicca finale poi - ma solo sulla versione CD - è una buonissima cover della celeberrima "Supposed to Rot", a marchiare a fuoco su quali siano gli intenti della band statunitense e chi siano i maestri da cui hanno tratto ispirazione. Sostanzialmente, per i tanti amanti dell'old school Swedish Death, il nome dei Sentient Horror è tra quelli da seguire con particolare interesse, sia per l'alto livello qualitativo dei loro album, sia perché i pezzi che possiamo sentire in questo "Rites of Gore" promettono di essere delle vere e proprie mine dal vivo. Promossi su tutta la linea!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I ChrysalïD ed un debut album pieno di ospiti internazionali
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tankard: un EP per festeggiare la vittoria dell'Eintracht Francoforte
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convincente disco di cover per gli australiani Lord!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Tyrants of Chaos, classico Heavy Metal dall'Alberta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards, questa volta non ci siamo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Helios, nuova band con Tim Aymar
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phoebus The Knight, un progetto che stenta a decollare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Destral, una vera gemma dalla Spagna
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla