A+ A A-
 

Terzo album e debutto su Profound Lore per gli Haunter Terzo album e debutto su Profound Lore per gli Haunter Hot

Terzo album e debutto su Profound Lore per gli Haunter

recensioni

gruppo
titolo
Discarnate Ails
etichetta
Profound Lore Records
Anno

PROVENIENZA: USA 

GENERE: Progressive Black/Death Metal 

FFO: Suffering Hour, Opeth, Ulcerate, Convlusing, Akercocke 

LINE UP: 
Bradley Tiffin - vocals, guitars 
Enrique Bonilla - guitars 
Cole Tucker - bass 
Mark Cruz - drums 

TRACKLIST: 
1. Overgrown with the Moss [10:44] 
2. Spiritual Illness [06:50] 
3. Chained at the Helm of the Eschaton [13:58] =VIDEO= 

Running time: 31:32 

opinioni autore

 
Terzo album e debutto su Profound Lore per gli Haunter 2022-05-08 18:40:12 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    08 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nello stesso giorno d'uscita dei Cosmic Putrefaction, Profound Lore Records immette sul mercato il nuovo album di un'altra band proveniente dal roster di I, Voidhanger Records: si tratta dei texani Haunter, band nata una decina di anni fa suonando Screamo e che col tempo ha cambiato le proprie sonorità nell'odierno Progressive Black/Death che possiamo ascoltare nei tre lunghi brani che compongono questo loro terzo album a titolo "Discarnate Ails". Un album per certi versi ostico quello appena pubblicato dal combo texano, ma solo forse ad un primo appropccio; dopo qualche ascolto attento si riesce a penetrare nei meandri delle sonorità del quartetto di San Antonio, che vede in gruppi come Suffering Hour e Convulsing le influenze primarie, perno su cui ruotano anche fraseggi più progressivi che rimandano talvolta agli Akercocke, talvolta persino Blood Incantation o Opeth - questi ultimi per il buon uso fatto delle chitarre acustiche -, passando anche per le dissonanze degli Ulcerate e le atmosfere dei Deathspell Omega. Detta così, sembra che gli haunter abbiano messo forse un po' troppa carne a cuocere, mentre invece nonostante la durata non propriamente esigua dei tre brani che compongono la tracklist, l'album scorre via piacevolmente, vuoi anche per le doti tecniche mostrate dai nostri non in maniera eccessiva; tradotto: gli Haunter sanno come suonare, ma non si specchiano mai nella loro bravura. "Overgrown with the Moss", "Spiritual Illness" e "Chained at the Helm of the Eschaton" sono tutti di pregevole fattura, ma mentre la traccia conclusiva è la più completa del lotto, è probabilmente la seconda - canzone più corta dell'album - a poter destare maggior interesse, anche per un approccio che miscela sapientemente Ulcerate e Suffering Hour e per una parte centrale assolutamente spacca collo. Per gli Haunter un lavoro ben al di sopra di una semplice sufficienza; va da sé, se si predilige la frangia più tecnica dell'Extreme Metal si avranno più punti in comune e spunti d'interessa con quest'ultima opera della band texana, altrimenti il consiglio è, come abbiamo fatto noi, di concentrarsi su più ascolti: difficilmente ne rimarreste delusi.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Anvil: nonostante un po' di ruggine, l'incudine resiste.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Echelon, un debutto molto promettente
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mezz'ora di sano Death Metal old school con gli statunitensi Obscene
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lugubre, pesante, oppressivo: solita buona release per i Mournful Congregation
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quattro anni tornano a farsi vivi i Circle of Silence
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Una produzione pessima condanna il debutto degli Ethereal Realm
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
EP troppo breve quello degli Oratory per poter dare un giudizio completo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Archie Caine deve scegliere quale strada seguire
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Poca originalità ma tanta tecnica nel debut EP degli Harvested
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Böllverk, troppo eterogenei
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla