A+ A A-
 

PrincesS: Il miglioramento atteso è arrivato. PrincesS: Il miglioramento atteso è arrivato. Hot

PrincesS: Il miglioramento atteso è arrivato.

recensioni

gruppo
titolo
“Temple Of Music”
etichetta
Swan Edition
Anno

LINE UP_
Freddie Wolf - vocals
Orlando Monteforte - bass, piano
Max “Alan Warner” Brodolini - guitars
Mauro Manzoni - piano, keyboards, synth
Alfonso “Fò” Corace - guitars, drums (session)

TRACKLIST:
1. Ready When You Are
2. Be Yourself
3. A Kind of Heaven
4. No War
5. Lost Together
6. Put a Smile on Your Face
7. You Are the One
8. Forever with Me
9. Shame
10. Special Thanks to

opinioni autore

 
PrincesS: Il miglioramento atteso è arrivato. 2022-05-17 10:36:30 Corrado Franceschini
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Corrado Franceschini    17 Mag, 2022
Ultimo aggiornamento: 17 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quarto album per i romani PrincesS e quarta recensione dei loro lavori da parte del sottoscritto. La band capitanata dal cantante Freddie Wolf, ha deciso sin dall’esordio di non abbracciare un solo stile musicale. Questa condizione è stata mantenuta anche nelle dieci tracce di “Temple of Music”, anche se, rispetto ai tre dischi precedenti, c’è stato un maggior avvicinamento verso lidi Rock/Hard Rock. Era da tanto tempo che auspicavo un miglioramento sia a livello di incisione che di produzione e devo dire che questa volta il gruppo, grazie anche alla focalizzazione di cui ho parlato sopra, ha raggiunto l’obbiettivo. Non sto dicendo che in “Temple of Music” albergano chissà quali novità oppure che l’album è pieno di tecnicismi esasperati ma, senza ombra di dubbio, le composizioni sono gradevoli e godibili da ascoltare. Per capire dove alberga l’anima portante del CD basta affidarsi ai primi due pezzi; “Ready When You Are” e “Be Youself”, infatti, sono duri, potenti, e vigorosi. "A Kind Of Heaven", primo singolo estratto, mostra la creatività e la versatilità dei PrincesS nell’affrontare musiche che passano dal Progressive iniziale a un Hard più o meno marcato contrassegnato da una melodia rafforzata dalle tastiere, per poi arrivare a una chitarra stile Funky. Il basso “pompato” suonato da Orlando Monteforte, fornisce l’incipit a “No War”, un pezzo che strizza l’occhio al Funky Rock e alla Disco Music, con la chitarra di Max Brodolini che svolge un compito di rifinitura sotto traccia. “Lost Together”, con il suo ritmo lento e dondolante, mette in pausa il motore propulsore e spinge il cervello alla riflessione. “Put a Smile on Your Face” è un concentrato di Rock duro semplice e quadrato che, a un certo punto, spicca il volo verso la libertà. Vi ricordate della canzone “We Still Love You” che nel secondo disco dei PrincesS “Lovely Heaven Crazy Band” rendeva omaggio a Freddie Mercury? Un poco di pulviscolo era rimasto nell’aria ed è confluito in “You Are the One”, un brano che richiama fortemente i Queen. “Forever with Me” è un Hard di fattura “scolastica”. “Shame” potrebbe essere la ballad perfetta per un hobo solitario. Il concetto è rafforzato da un’armonica che entra a gamba tesa, mentre la voce di Freddie Wolf, finalmente, trova modo di esprimersi al meglio su tonalità alte risultando molto bella. La conclusiva ”Special Thanks to” ritrova la via dell’Hard Rock di maniera e poco aggiunge allo status del disco. Visto che i PrincesS stanno attuando una campagna promozionale riguardo i loro dischi e in più con ogni acquisto vi regalano un “The Best Of”, perché non date loro una chance? Dopo tanti anni passati a produrre musica se lo meritano.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

TrollfesT: un album dal sapore estivo dedicato anche ai non addetti ai lavori
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto a dir poco incredibile per Swartadauþuz ed i suoi Trolldom
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto lungo ma anche molto affascinante il terzo studio album dei Prometheus
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I texani Void Witch si presentano con un più che soddisfacente EP omonimo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Death/Thrash diretto e viscerale per i polacchi Infernal Bizarre
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione pessima condanna il debutto degli Ethereal Realm
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla