A+ A A-
 

Dai Writhing Shadows un debut album per i fans della vecchia scuola Death inglese, floridiana e svedese Dai Writhing Shadows un debut album per i fans della vecchia scuola Death inglese, floridiana e svedese Hot

Dai Writhing Shadows un debut album per i fans della vecchia scuola Death inglese, floridiana e svedese

recensioni

titolo
Writhing Shadows
etichetta
Dawnbreed Records / Gurgling Gore
Anno

PROVENIENZA: USA 

GENERE: Death Metal 

FFO: Obituary, Bolt Thrower, Hail of Bullets, Dismember, Funebrarum 

LINE UP: 
Sconosciuta 

TRACKLIST: 
1. Warplust Contortions [03:16] =ASCOLTA= 
2. Valkyrie of Blood [02:41] 
3. Void Cursed [02:26] 
4. Carcass of a Godbeast [03:09] 
5. Born of Dying Stars [04:26] 
6. Hunted by the Light [03:28] 
7. Devourment of God's People [05:08] 
8. Empire of Rot [03:27] 

Running time: 28:01 

opinioni autore

 
Dai Writhing Shadows un debut album per i fans della vecchia scuola Death inglese, floridiana e svedese 2022-05-18 11:34:10 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    18 Mag, 2022
Ultimo aggiornamento: 18 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Basta dare un'occhiata all'artwork di quest'album per rendersi conto immediatamente di come i Bolt Thrower siano la principale fonte d'ispirazione dei Writhing Shadows, quartetto dell'Alabama che dopo un paio d'EP e demo rilascia il suo primo full-length tramite una co-produzione tra Gurgling Gore e Dawnbreed Records. Se poi magari si ha ancora un minimo dubbio, a sfatarlo arriva subito l'opening track "Warplust Contortions" a mostrarci i Withering Shadows col loro Death Metal quadrato e marziale, pesante come un macigno coi suoi riffoni ed un drumming ricco di groove spacca collo. Ma questa è solo la base su cui i Writhing Shadows si muovono: anche il Death floridiano viene chiamato in causa (Obituary su tutti, ovviamente, vedasi "Born of Dying Stars"), così come la vecchia scuola di Stoccolma ("Valkyrie of Blood", "Carcass of a Godbeast", "Void Cursed"), fino a toccare i lidi del Death/Doom con dei pesantissimi rallentamenti (la già citata "Void Curse" e "Haunted by the Light"). Insomma, pur mantenendosi fedeli all'old school, i Writhing Shadows riescono a dare in pasto all'ascoltatore un lavoro che sa essere comunque vario, cosa questa che rende decisamente agevole lo scorrere della mezz'ora di questa loro prima opera su lunga distanza. Un unico neo che possiamo trovare in una release così solida lo possiamo trovare in fondo alla tracklist, specialmente "Devourment of God's People" che con il suo mood sembra tirare all'improvviso il freno di un disco che altrimenti sarebbe stato scorrevole e dal notevole impatto per tutta la sua durata. Ma nel complesso è qualcosa che ci sentiamo di perdonare, visto che tra feroci esplosioni e pachidermici rallentamenti i Writhing Shadows si presentano con un lavoro viscerale e rabbioso quanto basta per poter destare l'interesse dei die hard fans del buon vecchio Death Metal novantiano.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

TrollfesT: un album dal sapore estivo dedicato anche ai non addetti ai lavori
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto a dir poco incredibile per Swartadauþuz ed i suoi Trolldom
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto lungo ma anche molto affascinante il terzo studio album dei Prometheus
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I texani Void Witch si presentano con un più che soddisfacente EP omonimo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Death/Thrash diretto e viscerale per i polacchi Infernal Bizarre
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione pessima condanna il debutto degli Ethereal Realm
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla