A+ A A-
 

Echelon, un debutto molto promettente Echelon, un debutto molto promettente Hot

Echelon, un debutto molto promettente

recensioni

gruppo
titolo
"Secret power"
etichetta
Sleaszy Rider Records
Anno

TRACKLIST:
1. Infinity (Intro)
2. Forsaken angel
3. Dying nation
4. Secret power
5. Pictures of war
6. Inner confession
7. Unfair
8. Quest for light
9. Wolf in me

LINE-UP:
George Katsouris - Vocals
Irene Agathou - Vocals
Dimitris Garnelis - Guitars, bass, backing vocals
Dimitris Lampiris - Drums, percussion, backing vocals
George Armatas - Guitars, bass, backing vocals

Guests:
Vangelis Simfoniks - Keyboards, synths and orchestration
Kostas Hatzigeorgiou - Lead and backing vocals in “Quest for light”

opinioni autore

 
Echelon, un debutto molto promettente 2022-05-28 09:39:26 Ninni Cangiano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    28 Mag, 2022
Ultimo aggiornamento: 28 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli Echelon arrivano da Corfù in Grecia e si sono formati nel lontano 2003, per poi fermare ogni attività nel 2006; dopo la prematura scomparsa del loro bassista a soli 31 anni nel 2015, la band ha deciso di riprendere l’attività e, dopo un EP nel 2018, arriva al debut album con questo ottimo “Secret power”, rilasciato dalla Sleaszy Rider Records ad inizio maggio. Prendete un po’ degli Iron Maiden più recenti (soprattutto per le atmosfere che sanno creare, come nella spettacolare “Unfair” o nella conclusiva “Wolf in me”), aggiungeteci del buon Power Metal ed infine metteteci due voci, una maschile ed una femminile, ed avrete il sound degli Echelon. L’album è composto da nove tracce per una durata totale di poco inferiore ai 3/4 d’ora ed ha un piacevole artwork, ispirato dalle opere del maestro Felipe Machado Franco, ma realizzato magistralmente da Nano At I Design; ottima poi la produzione (come d’obbligo per questo genere) che permette di assaporare i vari strumenti. Protagoniste del sound sono le due chitarre di Garnelis ed Armatas, con la batteria dell’ottimo Lampiris ad imporre ritmi spesso frizzanti e ricchi d’energia; il basso poi ricama in sottofondo (si sente un po’ la mancanza di un vero e proprio bassista, dato che a suonarlo sono i due chitarristi a turno). Un gradino sotto l’eccezionale sono le voci; mentre quella di Irene Agathou è alquanto ordinaria e tutto sommato non dispiace, mi sarei aspettato di meglio dalla voce maschile; George Katsouris è un discreto vocalist, ma nulla di eccezionale e risulta migliorabile sia in espressività, che in estensione vocale. Probabilmente con un cantante più dotato, il risultato sarebbe stato ancora migliore. Ciò nonostante, i ripetuti ascolti dati a questo disco sono stati sempre più che piacevoli, arrivando a convincere decisamente sulla qualità delle musiche e delle melodie (sicuramente orecchiabili ed accattivanti). “Secret power” costituisce un ottimo debut album e sono certo che gli Echelon, soprattutto con qualche accorgimento in più, saranno in grado di regalarci ancora dell’Heavy Metal di ottima qualità in futuro.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

TrollfesT: un album dal sapore estivo dedicato anche ai non addetti ai lavori
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto a dir poco incredibile per Swartadauþuz ed i suoi Trolldom
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Molto lungo ma anche molto affascinante il terzo studio album dei Prometheus
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I texani Void Witch si presentano con un più che soddisfacente EP omonimo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Death/Thrash diretto e viscerale per i polacchi Infernal Bizarre
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una produzione pessima condanna il debutto degli Ethereal Realm
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla