A+ A A-
 

Un EP ispirato a Lovecraft da parte dei veterani Massacre Un EP ispirato a Lovecraft da parte dei veterani Massacre Hot

Un EP ispirato a Lovecraft da parte dei veterani Massacre

recensioni

gruppo
titolo
Mythos
etichetta
Nuclear Blast Records
Anno

PROVENIENZA: USA 

GENERE: Death Metal 

FFO: early Death, Master, Obituary, Benediction, Morgoth 

LINE UP: 
Kam Lee - vocals 
Scott Fairfax - guitars 
Rogga Johansson - guitars 
Johnny Pattersson - guitars 
Mike Borders - bass 
Brynjar Helgetun - drums 

TRACKLIST: 
1. Behind the Serpent's Curse ft. Anders Odden (Cadaver) [04:42] =ASCOLTA= 
2. The Dunwich Horror [02:59] 
3. The Muthos That Loveraft Built [03:37] 
4. The thing on the Doorstep [03:57] 

Running time: 15:15 

opinioni autore

 
Un EP ispirato a Lovecraft da parte dei veterani Massacre 2022-07-02 14:56:25 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    02 Luglio, 2022
Ultimo aggiornamento: 02 Luglio, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A un anno dalla buona prova offerta con l'album "Resurgence", i Massacre tornano con un nuovo breve EP sempre sotto l'egida di Nuclear Blast Records, "Mythos", basato interamente sugli scritti di HP Lovecraft. E per quanto per l'appunto questo EP sia breve (1/4 d'ora la durata totale), i Massacre dimostrano di aver ritrovato una certa verve dopo il periodo di grande flessione - dovuto anche ai continui scioglimenti e reunion -, culminato con il non riuscitissimo - ad essere buoni - "Back from Beyond". C'è da dire che buona parte dei meriti è da ascrivere ai quattro innesti arrivati nel 2020, dalle tre asce Scott Fairfax (Memoriam), Rogga Johansson (Paganizer, Putrevore e decine di altri gruppi, come ben sapete) e Johnny Pettersson (Wombbath, Head for the Dead, ed anche lui molti altri progetti), ed il drummer Brynjar Helgetun (Crypticus, Gods Forsaken). Con musicisti provenienti da UK, Norvegia e Svezia, e l'unione quindi di diverse scuole di pensiero (molti dei riff che sentirete qui sono decisamente in salsa Swedish), a giovarne è lo stesso Kam Lee, autore come nel precedente album di una prova canora di spessore, ed autore di buone liriche perfettamente incentrate sulle tematiche lovecraftiane. In generale comunque, senza nulla togliere agli altri, ancora una volta sono i due chitarristi svedesi chiamati a dare spessore alle ritmiche ad offrire la prestazione migliore: la loro cascata di riff - ottimamente accompagnata da una sezione ritmica arrembante - sono a mani basse l'highlight dell'opera e ciò che rende maggiormente fruibile l'ascolto di pezzi che, senza stravolgere nulla dei dettami del genere, sanno come colpire. Se poi tra i quattro brani presenti se ne trova uno che si riferisce a quello che è da sempre il racconto preferito del Solitario di Providence ("The Dunwich Horror"), la promozione con un voto ben oltre la sufficienza è più che facilmente raggiungibile. "Mythos" è essenzialmente un disco che può rimpinguare la collezione dei tanti fans della band statunitense (anche se ormai possiamo parlare di un gruppo intercontinentale). Ma anche in un discorso più generale, se vi piace quel Death/Thrash americano diretto e senza fronzoli, l'EP in questione può essere un buon ascolto. Oltre al fatto che, come dicevamo, è un ennesimo segno che i Massacre sono tornati su maggiori livelli rispetto al loro medio periodo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Primo soddisfacente full-length per i francesi Dawohl
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai Rotting Empire un secondo album espressamente per i fans degli Amon Amarth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mega Colossus: metallo tecnico e di buona fattura.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Tyrants of Chaos, classico Heavy Metal dall'Alberta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards, questa volta non ci siamo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Helios, nuova band con Tim Aymar
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phoebus The Knight, un progetto che stenta a decollare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Destral, una vera gemma dalla Spagna
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla