A+ A A-
 

Buon debutto dei Nova Luna con un disco di metal melodico Buon debutto dei Nova Luna con un disco di metal melodico Hot

Buon debutto dei Nova Luna con un disco di metal melodico

recensioni

gruppo
titolo
Nova Vita
etichetta
Pride & Joy Music
Anno

TRACKLIST:
1. Addicted To Myself
2. Nova Vita
3. Over Machines
4. World Of Truth
5. Lost In The Sky
6. Save You (This Time)
7. Morning Stars
8. Black Stained Sun
9. Without Sorrow
10. Cause Of My Poetry
11. World Of Truth (Acoustic version)

LINE UP:
Mattia Martin - vocals
Davide Martina - guitars
Alessandro Piputto - drums
Nicola Lardo - bass
Valerio Simonini - keyboards

Guests:
Marco Minnemann - drums
Reb Beach - guitar
Michele Luppi - vocals
Mistheria - keyboards

opinioni autore

 
Buon debutto dei Nova Luna con un disco di metal melodico 2022-07-25 18:05:24 Virgilio
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Virgilio    25 Luglio, 2022
Ultimo aggiornamento: 25 Luglio, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nato come progetto del cantante Mattia Martin nel 2019, i Nova Luna nel corso del tempo sono diventati una band vera e propria con il coinvolgimento dapprima di Alessandro Piputto (batteria) e Davide Martina (chitarra) e poi, già con le registrazioni dell'album in corso, anche di Nicola Lardo (basso) e Valerio Simonini (tastiere). Il disco, intitolato "Nova Vita", include peraltro una serie di ospiti illustri, dato che può annoverare la presenza di Reb Beach, Michele Luppi, Marco Minnemann e Mistheria. Il gruppo si dichiara influenzato dal Progressive Metal (Dream Theater e Symphony X) ma anche da certo Hard Rock ottantiano, oltre che dalla cultura e dalla musica giapponese (quest'ultima fonte d'ispirazione soprattutto per brani incentrati su anime e videogame). In realtà, parliamo fondamentalmente di un tipico Metal melodico, in cui c'è magari qualche piccola venatura Prog, che però non ha certamente un carattere preminente. Piuttosto, la band ci ha fatto pensare in alcune occasioni a una band come i Mr.Big, per la sua capacità di essere tecnica ma allo stesso tempo molto diretta, partendo da un Metal melodico, in grado però di accogliere diverse influenze (peraltro, il cantante ha in comune con il singer dei Mr.Big anche il cognome). Per la vicinanza alla cultura giapponese e per le varie ballate pianistiche presenti, invece, i Nova Luna ci hanno fatto pensare un po' anche agli Skylark, ma al di là di quelli che possano essere gli accostamenti, la band propone un disco molto fresco e gradevole, dove si mette in evidenza la voce bella e pulita di Mattia Martin. Nel disco ritroviamo dunque tracce vivaci e trascinanti, come ad esempio l'opener "Addicted To Myself", "Over Machines", "Save You (This Time)" (senza dubbio il brano più Prog Metal) o "Without Sorrow", ma sono diversi anche i pezzi più delicati e soft come "World Of Truth" (proposto in doppia versione), "Black Stained Sun" e "Cause Of My Poetry", o brani dai refrain davvero accattivanti come "Lost In The Sky" e "Morning Stars". In conclusione, "Nova Vita" è un disco abbastanza vario, per quanto la band possieda già un proprio stile ben definito e rappresenta senz'altro un buon debutto, che ci fa guardare a questo gruppo friulano con interesse.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Dalla Scozia il buonissimo Death Metal della one man band Mycelium
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Amon Amarth: un nuovo album sufficiente per dar vita ad un altro tour sfavillante
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
U.D.O.: i colossi del metallo teutonico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Whirlwind, una perla ispirata ai Running Wild
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una bomba di Power Metal chiamata Induction
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Leather, un gran bel disco per la singer californiana
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Conor Brouwer’s Call of Eternity, una nuova metal opera dall'Olanda
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un'altra interessante realta caraibica: gli Omnifariam
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Ancestry: Black Metal vecchio stampo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Neptune, direttamente dagli anni '80
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Whiteabbey: un'altra splendente gemma nascosta nell'underground
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Wildfire: new Classic Metal sensation
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla